developed and seo specialist Franco Danese

TECNICA Avaria al timone, come gestirla senza l’aiuto di nessuno

Soldini e Maserati inseguono alla Cape to Rio. VIDEO
13 gennaio 2020
VELA CUP CAPO D'Orlando
TAG Heuer VELA CUP: pre-iscrizioni aperte, sconto per chi le fa subito!
14 gennaio 2020

avariaIl navigatore Luca Sabiu ha avviato un sondaggio via whatsapp contattando oltre 80 diportisti e facendo loro una richiesta specifica: “Dimmi le prime due manovre o emergenze in barca in mare che, soprattutto se sei in equipaggio ridotto, ti portano a una situazione di stress”. Le risposte sono arrivate copiose e Luca ha deciso di affrontare per noi tutte le situazioni indicate dai velisti interpellati, mostrando come gestirle in sicurezza e tranquillità: in questa prima puntata vi spiega cosa fare in caso di avaria alla ruota del timone.

GESTIRE UN’AVARIA ALLA RUOTA DEL TIMONE

Questo, sulla vostra barca da crociera, potrebbe accadere soprattutto con vento fresco e forte: la causa più comune è la poca determinazione del timoniere nel gestire la ruota che scappa e arriva troppo violentemente a finecorsa durante un’abbattuta o una strapoggiata. La gestione di questa avaria è totalmente risolvibile dallo skipper senza aiuti esterni.

1. State abbattendo e al timoniere scappa dalle mani la ruota del timone che finisce violentemente a fine corsa, rompendo la falsa maglia (fusibile) del sistema di governo della ruota.

2. Sentirete il tintinnio della rottura della falsa maglia della catena, la barca comincerà a essere ingovernabile (con straorze e strapogge), con le vele e scotte che sbatteranno pericolosamente: questo rappresenterà oggettivamente il momento più difficile dell’avaria.

3. A questo punto dovrete essere pronti e veloci a “spegnere” i motori della nostra barca: le vele. Riavvolgete il più velocemente possibile il genoa, e ammainate la randa con l’obiettivo di fermare la barca.

4. Una volta fermata la barca e tranquillizzato l’equipaggio, accenderete il motore e potrete passare alla barra di rispetto.

5. Riportate con il timone a barra la pala al centro e a quel punto inserite pilota automatico che lavorando sulla pala e non sulla ruota gestirà la vostra barca.

6. A quel punto in base all’andatura che avrete potrete riaprire le vele (motore sempre acceso) per aiutare il vostro rientro in porto.

Da ricordare

• all’arrivo in porto effettuerete un ormeggio di prua che vi risulterà molto più facile in questa circostanza
• questa avaria non necessita chiamate di emergenza VHF
• è fondamentale che lo skipper metta in campo tutta la sua tranquillità

CHI E’ IL NOSTRO ESPERTO
Luca Sabiu, 44 anni, milanese di nascita, “cittadino del mare per adozione” dall’età di 5 anni. Comandante navi da diporto, Istruttore Federale Vela YeM Federazione Italiana Vela (FIV), professionista oceanico e navigatore solitario e da tempo in prima linea per la sensibilizzazione della sicurezza in mare. Collabora con la scuola Nautica di Vivere la Vela (www.viverelavela.com), a capo del team di eccellenza Master Sail: i suoi corsi di formazione hanno l’obbiettivo di creare navigatori autonomi e responsabili. Ci mostrerà, in questa e nelle prossime puntate, i segreti per effettuare anche in condizioni difficili tante manovre indispensabili per la navigazione.

SCOPRI TUTTE LE NEWS DI TECNICA, ACCESSORI & PRATICA

 

NAVIGA INFORMATO!

Per rimanere aggiornato su tutte le news dal mondo della vela, selezionate dalla nostra redazione, iscriviti alla newsletter del Giornale della Vela! E’ semplicissimo, basta inserire la tua mail qui sotto, accettare la Privacy Policy e cliccare sul bottone “Iscrivimi”. Riceverai così sulla tua mail, due volte alla settimana, le migliori notizie di vela! E’ gratis e ti puoi disiscrivere in qualsiasi momento, senza impegno!


Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi