developed and seo specialist Franco Danese

TECNICA Come regolare il tuo albero per andare più forte / 1

BARCHE USATE Non lasciatevi sfuggire queste occasioni dai 10 ai 12 metri
13 gennaio 2020
Soldini e Maserati inseguono alla Cape to Rio. VIDEO
13 gennaio 2020

Se vuoi far correre di più la tua barca, per toglierti delle belle soddisfazioni in regata e divertirti anche in crociera, sei capitato nel posto giusto. Da oggi ti sveleremo tutti i trucchi assieme agli esperti di Phi!Number. In cattedra, per le prime tre lezioni relative alla ricerca della massima velocità di bolina, sale Roberto Spata, uno dei velisti più vincenti sui campi di regata, titolare di New Wind: scopriremo come regolare l’albero e come interpretare tutti i “segnali” che ci manda la nostra barca.

Roberto Spata

La velocità di bolina: regolazione dell’albero e sbandamento / 1

La ricerca della massima velocità di una barca ci permetterà di essere più performanti in regata e anche in crociera, divertendoci di più. Ecco quindi quanto diventi fondamentale una opportuna e accurata regolazione dell’albero in tutte le condizioni meteo per ottenere una barca più sicura ed equilibrata, oltre che più facile da condurre.

Di bolina, una barca “facile” metterà l’equipaggio nelle condizioni di raggiungere velocemente i target di angolo e velocità. Ma quali sono i segnali che ci faranno intervenire sulla regolazione dell’albero per raggiungere il massimo dalla nostra barca? Si parte dall’inclinazione dello scafo.

L’inclinazione efficiente

Se con vento leggero saremo costretti a mantenere una inclinazione efficiente posizionando l’equipaggio sottovento e cercando di ottenere delle vele profonde (quindi più potenti), i problemi di efficienza sorgeranno con l’aumentare del vento reale quando tale potenza potrebbe risultare eccessiva già con 10-11 nodi, quando nonostante l’equipaggio sopravento le nostre vele saranno troppo grasse per renderci veloci e stabili nelle raffiche di vento.

Ciò accade per i seguenti motivi:

1. La forma che l’albero assume in navigazione è responsabile della forma delle vele;
2. La forma e la profondità delle vele è a sua volta responsabile della tendenza allo sbandamento laterale della barca;
3. Infine il corretto sbandamento laterale permette alla barca di navigare nelle “proprie linee di forma” di scafo e appendici, diminuendo così lo scarroccio.

Ne consegue che lo sbandamento, quasi necessario con vento leggero, non deve essere eccessivo con aria sostenuta, ed è inoltre determinato dalla forma delle vele, che a sua volta è determinata dalla regolazione dell’albero.

Di fatto, una minore tendenza sbandante con vento fresco:

– permette ai regolatori delle vele di cazzare maggiormente le scotte, con conseguente miglioramento della rotta al vento;
– contiene la tendenza orziera del timone migliorando la facilità di conduzione e riducendo così l’effetto frenante della pala;
– permette all’equipaggio in falchetta di produrre maggiore momento raddrizzante.

Regolare l’albero per modificare la forma delle vele

Dovremo agire sulle regolazioni per diminuire la tendenza sbandante della barca. Ma quali sono le regolazioni a nostra disposizione per ridurre la potenza (e quindi la profondità) delle vele? Partiremo dalla tensione del sartiame e dalla riduzione della catenaria dello strallo di prua concentrandoci sulla regolazione dell’albero dando per scontata – in questa trattazione – la regolazione delle vele.

Di fatto, pur rimanendo fondamentali, le regolazioni di drizze, cunningham, base della randa o punto di scotta contribuiscono solo in parte a migliorare la buona navigabilità della nostra imbarcazione influendo in maniera meno marcata rispetto alla regolazione dell’albero.

COME FARE NEL DETTAGLIO? LO SCOPRIREMO NELLA PROSSIMA PUNTATA!

CONTINUA…

PHI!NUMBER E I SUOI ESPERTI
Phi!Number, azienda italiana da oltre 10 anni dedicata alla messa a punto dei progetti velici con numerosi risultati a livello internazionale, ha una mission basata su tre punti chiave: in primo luogo raggiungere il top della classifica, poi la crescita tecnica e il divertimento dell’armatore e del suo team, oltre che le scelte giuste e una migliore gestione e ottimizzazione del budget. Come? Avvalendosi della collaborazione dei migliori velisti ed esperti per ottimizzare ogni aspetto di barca, equipaggio, logistica, gestione degli sponsors e fornitori.

In collaborazione con il Giornale Della Vela, Phi!Number presenta una periodica rassegna degli argomenti fondamentali per determinare un vero e proprio salto di qualità in barca a vela. Si comincia con i trucchi per condurre più facilmente e velocemente la propria barca di bolina attraverso la regolazione dell’albero. Il relatore è di uno dei maggiori esperti del settore: Roberto Spata, già titolare della New Wind e pluricampione europeo e mondiale in varie classi. Nel mondo della vela ci sono alcune certezze: chi ha frequentato i campi di regata sa che una di queste è che le barche ove naviga Roberto sono più veloci. www.phi-number.com

STIAMO CREANDO IL GIORNALE DELLA VELA SAILING TEAM! VUOI FARNE PARTE?

I want you! Vorresti partecipare a una stagione di regate con una barca da regata ottimizzata, al fianco i veri campioni professionisti di Phi!Number a bordo? Niente più di un progetto come questo ti permetterà di crescere tecnicamente partecipando alle più importanti manifestazioni d’altura e tra le boe in Italia! E non solo: potrai partecipare gratuitamente ad appuntamenti didattici e conferenze tecniche su argomenti specifici della vela (regolazione, setting, comunicazione, mental ecc.) tenuti dagli esperti Phi!Number! La selezione è aperta.

Se sei pronto per la sfida e vuoi metterti in gioco scrivi subito a: info@phi-number.com

SCOPRI TUTTE LE NEWS DI TECNICA, ACCESSORI & PRATICA

————————————————–

NAVIGA INFORMATO!

Per rimanere aggiornato su tutte le news dal mondo della vela, selezionate dalla nostra redazione, iscriviti alla newsletter del Giornale della Vela! E’ semplicissimo, basta inserire la tua mail qui sotto, accettare la Privacy Policy e cliccare sul bottone “Iscrivimi”. Riceverai così sulla tua mail, due volte alla settimana, le migliori notizie di vela! E’ gratis e ti puoi disiscrivere in qualsiasi momento, senza impegno!


Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi