developed and seo specialist Franco Danese

Sydney to Hobart: la danza del guerriero Comanche e la lotta tra i Tp 52

Come ancorare in rada senza distruggere il fondale (e l’ambiente)
27 dicembre 2019
BEST OF 2019 – VIDEO L’inferno all’improvviso: 52 nodi in rada in Croazia!
28 dicembre 2019

Comanche, il 100 piedi detentore del record di traversata dell’Atlantico. Viene considerato il monoscafo più veloce del mondo.

Non si smentisce mai la Rolex Sydney to Hobart e anche quest’anno è stata, ed è, una regata ricca di colpi di scena. La linea d’onore però è andata al super favorito della vigilia, il super maxi 100 piedi Comanche, che si conferma molto semplicemente la barca più veloce per le grandi prove offshore, soprattutto quando si naviga molto ad andature larghe. La barca di Jim Cooney ha chiuso con il tempo di 1 giorno 18 ore 30 minuti e 24 secondi. Alle spalle di Comanche l’altro maxi 100, Info Track, e terzo il grande rivale Wild Oats XI.

La vera battaglia adesso si sposta sulla vittoria generale, che ricordiamo viene assegnata alla classifica IRC overall. Al momento sembra tutta una questione interna ai Tp 52 della flotta, che occupano tutte le posizioni calde della classifica. Il primo posto provvisorio è di Ichi Ban di Matt Allen, il secondo di Gweilo di Matt Donald & Chris Townsend, al terzo posto provvisorio c’è Envy Scooters di Barry Cuneo. Resterà solo una lotta tra Tp 52 o arriverà l’inserimento di qualche piccola? Difficile che accada dato che le condizioni meteo dell’arrivo a Hobart al momento restano abbastanza ventose.

TRACKING QUI

NAVIGA INFORMATO!

Per rimanere aggiornato su tutte le news dal mondo della vela, selezionate dalla nostra redazione, iscriviti alla newsletter del Giornale della Vela! E’ semplicissimo, basta inserire la tua mail qui sotto, accettare la Privacy Policy e cliccare sul bottone “Iscrivimi”. Riceverai così sulla tua mail, due volte alla settimana, le migliori notizie di vela! E’ gratis e ti puoi disiscrivere in qualsiasi momento, senza impegno!


Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi