developed and seo specialist Franco Danese

Un mito chiamato Rolex Sydney to Hobart

Babbo Natale? E’ arrivato in barca a vela. Queste foto lo provano!
25 dicembre 2019
BEST OF 2019 – “Solidarietà ai croati contro l’invasione cafona del turismo italiano”: la lettera fuori dal coro di un lettore
26 dicembre 2019

Il 26 dicembre di ogni anno l’Australia e più in particolare Sydney si fermano per assistere alla più iconica delle regate offshore: la Rolex Sydney to Hobart (628 miglia), la più difficile, dura e mitica delle “vette da 600 miglia”. Il record della regata e’ di 1g 9h 15m 24s stabilito da LDV Comanche nel 2017, l’anno in cui ci fu la clamorosa squalifica di Wild Oats per un’infrazione poco dopo la partenza. Per la 75ma edizione saranno  157 le barche iscritte: la più piccola della flotta sarà il Traditional 30 Take Five dell’australiano Ian Gannon.

Anche quest’anno per la vittoria in tempo reale sarà una super sfida tra i maxi di 100 piedi. La linea d’onore sarà una questione a cinque tra Wild Oats XI, Comanche, Black Jack, Info TrackSHK Scallywag. 

Come sempre la vittoria generale della Sydney to Hobart verrà assegnata in tempo compensato con il regolamento IRC e andrà alla prima barca della classifica overall. Le previsioni meteo annunciano una partenza e una prima parte di regata veloci e ventose, prima della grande incognita dello Stretto di Bass e del passaggio in Tasmania prima dell’arrivo a Hobart.

QUI la lista completa degli iscritti

TRACKING QUI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi