Quando la partenza mure a sinistra non è un tabù e diventa vincente. VIDEO

IL REGALO PERFETTO!

Regala o regalati un abbonamento al Giornale della Vela cartaceo + digitale e a soli 69 euro l’anno hai la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi.

Nessun regatante si sentirebbe mai di consigliarvela, gli istruttori di vela ve la proibirebbero in maniera decisa, eppure la partenza mure a sinistra non va considerata come un tabù. Intendiamoci: nel 99% dei casi una partenza mure a sinistra è un suicidio. Ce lo di ce la regola 10 del regolamento di regata: quando due barche su mure differenti vanno all’incrocio ha diritto di rotta quella con le mure a dritta. Partire mure a sinistra in pratica significa dovere dare diritto di rotta all’intera flotta in partenza, con il rischio concreto di incappare in qualche collisione. Ma è sempre così? No. Ci sono dei casi, non più di due, nei quali la partenza mure a sinistra può essere vincente.

IL SALTO DI VENTO

Normalmente un comitato di regata esperto, che si accorge di un salto di vento nei minuti precedenti alla partenza tale da favorire lo start mure a sinistra, annullerebbe la procedura per riposizionare la linea. Ma non sempre però accade questo. Ci possiamo quindi trovare nella condizione di non riuscire a tagliare la linea con le mure a dritta, tanto il vento ha saltato a sinistra, o di riuscirci a fatica. A quel punto la partenza mure a sinistra può essere la chiave. Occorre tenersi nella zona della boa a velocità ridotta, accelerare al momento giusto passando il più vicino alla boa in maniera tale da essere la barca meglio posizionata, a sinistra, sul salto di vento, ed incrociare molto probabilmente davanti a tutti i partenti mure a dritta. Attenzione: la virata deve essere sempre pronta in caso di necessità.

LA LINEA STORTA

A volte può succedere che la linea non sia perfettamente piazzata e la boa sia più alta rispetto alla barca comitato. In questo caso partire mure a sinistra è un po’ più difficile dato che difficilmente lo start può essere così storto da consentire la partenza mure a sinistra, ma l’idea può comunque essere valutata in base alle condizioni e al livello della flotta che incontriamo.

LA PARTENZA MURE A SINISTRA DEL NACRA 17 di Paul Kohlhoff and Alica Stuhlemmer

https://www.facebook.com/kohlhoffstuhlemmer/videos/997427187301066/

LA PARTENZA MURE A SINISTRA DI FRANCESCO BRUNI AL MONDIALE MOTH

https://www.facebook.com/mothworlds/videos/1860753420623522/

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri l’ultimo numero

Sei già abbonato?

Ultimi annunci
I nostri social

Iscriviti alla nostra Newsletter

Ti facciamo un regalo

La vela, le sue storie, tutte le barche, gli accessori. Iscriviti ora alla nostra newsletter gratuita e ricevi ogni settimana le migliori news selezionate dalla redazione del Giornale della Vela. E in più ti regaliamo un mese di GdV in digitale su PC, Tablet, Smartphone. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “iscrivimi”. Riceverai un codice per attivare gratuitamente il tuo mese di GdV!

Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


In evidenza

Può interessarti anche

Luna Rossa a Barcellona con Tita al timone e i nuovi foil

Primi allenamenti sul campi di regata di Barcellona per Luna Rossa Prada Pirelli Team, che per la prima volta ha incrociato, a distanza, gli altri sfidanti, e in particolare American Magic. Come riportato nei report ufficiali delle spie si è

Registrati



Accedi