Giovani velisti siete pronti a sfidarvi con questa barca alla Youth America’s Cup?

APPROFITTANE SUBITO! Abbonati al Giornale della Vela cartaceo + digitale e a soli 69 euro l’anno ricevi la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi. Scoprili qui >>

Giovani talenti della vela mondiale, siete pronti per una nuova sfida? La Youth America’s Cup rinnova il suo formato e torna a essere una grande vetrina per i giovani velisti di tutto il mondo. Si tratta di un’iniziativa congiunta tra il Royal New Zealand Yacht Squadron (RNZYS), il China Sports Industry Group (CSIG) e l’Emirates Team New Zealand (ETNZ).

In linea con l’originale Deed of Gift dell’America’s Cup, l’evento è stato progettato per essere una “competizione amichevole tra yacht club di tutte le nazioni”. A differenza delle edizioni precedenti, saranno ammesse più iscrizioni da diversi paesi.

Il limite di età per gli equipaggi è tra i 18-24 anni. Per incoraggiare la diversità a questo alto livello le squadre saranno composte da un equipaggio misto di quattro velisti per barca, di cui due donne e due maschi con un peso massimo dell’equipaggio di 311 kg.

Per l’occasione è stato sviluppato il concept di una nuova barca. L’AC9F sarà un monoscafo foiler di nove metri che è stato progettato dalla società neozelandese Yachting Developments (YDL) con il prezioso contributo del team di progettazione Emirates Team New Zealand, Southern Spars e North Sails.

L’evento è stato pensato per essere a più tappe, inizierà con delle regate di flotta in Cina nel novembre 2020 e poi ha in calendario regate di match race ad Auckland dal 18 al 23 febbraio 2021 con le finali che si svolgeranno dall’8 al 12 marzo 2021 proprio davanti al RNZYS all’ombra dell’iconico Harbour Bridge di Auckland.

Tutte le info QUI

NAVIGA INFORMATO!

Per rimanere aggiornato su tutte le news dal mondo della vela, selezionate dalla nostra redazione, iscriviti alla newsletter del Giornale della Vela! E’ semplicissimo, basta inserire la tua mail qui sotto, accettare la Privacy Policy e cliccare sul bottone “Iscrivimi”. Riceverai così sulla tua mail, due volte alla settimana, le migliori notizie di vela! E’ gratis e ti puoi disiscrivere in qualsiasi momento, senza impegno!


Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Scopri l’ultimo numero

Sei già abbonato?

Ultimi annunci
I nostri social
In evidenza

Può interessarti anche

Ecco come funziona la prima barca a vela a idrogeno

Lo skipper britannico Phil Sharp ha di recente presentato il suo nuovo Imoca “OceansLab”, la prima barca a vela da regata che integra un sistema di energia elettrica a idrogeno. E con questa tecnologia “green” parteciperà al Vendée Globe 2024.

Torna su