TECNICA Come capire se la tua elica è sinistrorsa o destrorsa

IL REGALO PERFETTO!

Regala o regalati un abbonamento al Giornale della Vela cartaceo + digitale e a soli 69 euro l’anno hai la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi.

L’effetto evolutivo dell’elica è un importante aspetto che dovremo tenere sempre in considerazione in fase di manovra. L’effetto evolutivo dell’elica è lo spostamento che la sua rotazione imprime alla poppa dell’imbarcazione a causa dell’attrito generato con l’acqua. Quando l’elica ruota verso destra produce una forza diretta a destra della poppa e viceversa quando ruota verso sinistra. Esistono quindi eliche con caratteristiche “destrorse” ed eliche con caratteristiche “sinistrorse”.

GLI EFFETTI EVOLUTIVI
Nelle immagini qui sopra, a sinistra sono illustrati gli effetti evolutivi di un’elica sinistrorsa, a destra di un modello destrorso. La prima garantisce maggiore facilità allo scafo ad accostare a sinistra, la seconda a dritta.

Contrariamente a quanto suggerito dalla semantica, le prime garantiscono maggiore facilità allo scafo ad accostare a sinistra, le seconde a destra. La maggiore o minore forza di questo effetto dipenderà dalla forma della carena, dalla grandezza dell’elica, dal numero delle pale, dalla sua posizione rispetto al baricentro della chiglia e all’asse del timone.

Volendo estremizzare una chiglia piatta, una deriva sottile, una grossa elica il cui asse è posizionato in sezione poppiera dell’imbarcazione produrranno un grande effetto evolutivo.

Come poter capire se l’elica montata sulla nostra imbarcazione è destrorsa o sinistrorsa? Un metodo piuttosto semplice è quello di posizionare la poppa al vento, inserire la retromarcia e aumentate i giri del motore. Se la prua accosterà a dx e la vostra poppa a sx, la vostra elica sarà destrorsa e saprete immediatamente che il lato maggiormente manovriero del vostro yacht sarà il sinistro.

IL “COLPO DI CODA”
In fig. 1, siete vento in poppa, stabili ma troppo a sinistra rispetto all’ormeggio: dando il “colpo di coda” in avanti la poppa si sposterà (fig.2), poi inserendo la retromarcia rimetterete la barca in asse (fig. 3).

In questo caso dovrete valutare di approcciare a tutte le manovre in retromarcia accostando la prua leggermente a sx per anticipare la tendenza della poppa ad andare a sx nel momento nel quale inserirete la retromarcia (il cosiddetto “colpo di coda”). Conoscendo quindi l’effetto evolutivo applicato alla vostra imbarcazione, potrete capire con maggiore facilità da quale lato approcciare un ormeggio.

LA MANOVRA CON ELICA DESTRORSA
Con un’elica destrorsa ed un corretto uso combinato di timone e invertitore di marcia, sarà possibile ruotare lo scafo in bacini portuali ristretti.

CHI SONO I NOSTRI ESPERTI
Be Skilled è la scuola di formazione velica creata da Water Tribe (fondata da Simone Todeschini), specializzata in corsi di vela dall’alto contenuto tecnico per regatanti e aspiranti skipper, abilitata al rilascio delle certificazioni internazionali per il comando commerciale. Si tratta di uno dei pochissimi Training Center della Royal Yachting Association in Italia presso cui conseguire titoli quali Essential Navigation, Diesel Engine, GMDSS-SRC, Yachtmaster shorebased. www.beskilled.it

SCOPRI TUTTE LE NEWS DI TECNICA, ACCESSORI & PRATICA

NAVIGA INFORMATO!

Per rimanere aggiornato su tutte le news dal mondo della vela, selezionate dalla nostra redazione, iscriviti alla newsletter del Giornale della Vela! E’ semplicissimo, basta inserire la tua mail qui sotto, accettare la Privacy Policy e cliccare sul bottone “Iscrivimi”. Riceverai così sulla tua mail, due volte alla settimana, le migliori notizie di vela! E’ gratis e ti puoi disiscrivere in qualsiasi momento, senza impegno!


Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri l’ultimo numero

Sei già abbonato?

Ultimi annunci
I nostri social

Iscriviti alla nostra Newsletter

Ti facciamo un regalo

La vela, le sue storie, tutte le barche, gli accessori. Iscriviti ora alla nostra newsletter gratuita e ricevi ogni settimana le migliori news selezionate dalla redazione del Giornale della Vela. E in più ti regaliamo un mese di GdV in digitale su PC, Tablet, Smartphone. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “iscrivimi”. Riceverai un codice per attivare gratuitamente il tuo mese di GdV!

Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


In evidenza

Può interessarti anche

Tre consigli per cambiare le vele alla tua barca

Le vele sono un po’ come il motore dell’auto, e quindi cambiarle può – a volte – fare veramente una grande differenza nelle prestazioni della barca. Tanto in crociera quanto, ovviamente, in regata. Le vele moderne possono beneficiare di materiali

Torna su

Registrati



Accedi