Francis Joyon velista infinito: a 63 anni è ancora l’uomo dei record

joyon
Francis Joyon

Infinito Francis Joyon. Non gli è bastato vincere la Route du Rhum 2018 ed ha appena fatto segnare un altro record sul suo trimareno Ultime Idec Sport. La rotta era quella da Port Louis (Bretagna) a Port Louis (Mauritius), 8950 miglia. Ma chi doveva battere? Se stesso. Il tempo di riferimento era infatti quello fatto segnare proprio da Joyon nel 2009 con il tempo di 26 giorni, 4 ore 3 13 minuti. Partito il 19 ottobre, dovrà arrivare a destinazione entro il 14 novembre alle 13.24 UTC ma è già arrivato.

19 giorni, 18 ore, 14 minuti e 45 secondi, ovvero un miglioramento di 6 giorni e 10 ore rispetto a dieci anni fa. Certo nel frattempo il mezzo si è evoluto, le vele pure, ma lo skipper ha pur sempre 10 anni in più e oggi Joyon di primavere ne conta ben 63.

FRANCIS JOYON IN BREVE
Il recordman degli oceani è nato nel 1956 a Hanches, nella piana agricola della piccola e sperduta regione dell’Eur et Loire. Francis Joyon è l’ex detentore del record assoluto del giro del mondo in solitario (57 giorni, 13 ore e 54 minuti), maturato nel 2008, battuto da Coville e poi da Gabart. L’ultima sua vittoria in regata è la Route du Rhum 2018, dove in volata beffò il giovane François Gabart approfittando dei suoi problemi tecnici (QUI il racconto).

 

NAVIGA INFORMATO!

Per rimanere aggiornato su tutte le news dal mondo della vela, selezionate dalla nostra redazione, iscriviti alla newsletter del Giornale della Vela! E’ semplicissimo, basta inserire la tua mail qui sotto, accettare la Privacy Policy e cliccare sul bottone “Iscrivimi”. Riceverai così sulla tua mail, due volte alla settimana, le migliori notizie di vela! E’ gratis e ti puoi disiscrivere in qualsiasi momento, senza impegno!


Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Scopri l’ultimo numero

Sei già abbonato?

Ultimi annunci
I nostri social
In evidenza

Può interessarti anche

Ecco come funziona la prima barca a vela a idrogeno

Lo skipper britannico Phil Sharp ha di recente presentato il suo nuovo Imoca “OceansLab”, la prima barca a vela da regata che integra un sistema di energia elettrica a idrogeno. E con questa tecnologia “green” parteciperà al Vendée Globe 2024.

Torna su