developed and seo specialist Franco Danese

Addio collisioni in mare! Ecco il sistema che fa cambiare rotta alla barca

Qui acquistare una barca usata di qualità è facile
7 novembre 2019
In barca a vela al polo nord cercavano un dirigibile scomparso e invece hanno trovato la plastica
7 novembre 2019


Il diportista Raphael Biancale
, di ritorno da una traversata atlantica in equipaggio nel 2013, ha cercato invano sul mercato un sistema che potesse veramente far dormire sonni tranquilli a chi naviga lungo e lo fa spesso di notte. Titolare di un’azienda di sistemi automobilistici intelligenti, si è reso conto che era il momento giusto un’opportunità per tentare il trasferimento di tecnologia tra il settore delle auto e quello nautico.

IL SISTEMA OSCAR

Si è autofinanziato la fase di ricerca e sviluppo, circondandosi di ingegneri e skipper esperti, mettendo a punto Oscar, un sistema in grado di rilevare e identificare gli oggetti galleggianti sulla rotta (barche e navi in movimento, ferme e i cosiddetti UFO, gli oggetti non identificati – container, cetacei, rifiuti) e valutare in tempo reale il rischio di collisione. Inoltre, calcola istantaneamente il migliore percorso per evitarlo e, se la funzionalità è attivata, si interfaccia con il pilota automatico per provvedere al cambio di rotta.

COME FUNZIONA OSCAR
Oscar è composto da tre elementi principali. L’unità di rilevamento, ovvero una supertelecamera (che incorpora una camera tradizionale e due termocamere) che viene montata, grazie a una staffa, in testa d’albero. Questa è collegata al “cervello”, la black box di bordo in grado di interpretare le info inviate alla camera e interfacciarle con il sistema elettronico di bordo (via NMEA 2000); l’ultimo elemento è l’applicazione con cui visualizzerete e gestirete, sul vostro tablet o smartphone, tutte le info e impostazioni.

IL VIDEO

TESTATO DAI GRANDI
La visibilità è garantita notte e giorno ed è prevista una compensazione automatica della eventuale rotazione dell’albero. Il prodotto è stato testato da velisti oceanici del calibro di Jean Le Cam e i vincitori del Vendée Globe Vincent Riou, François Gabart e Armel Le Cléac’h.

I PREZZI
Se seguite le regate oceaniche, saprete che la principale causa di incidenti, avarie e ritiri sono gli urti con oggetti galleggianti, per cui figuratevi l’interesse che ha generato il prodotto nel mondo della course au large.

Secondo noi è una soluzione che tra qualche anno sarà appetibile anche per il mondo della crociera. I costi, per adesso, non sono bassi. Si parla di 19.800 euro perché si tratta di modelli destinati alle barche veloci tipo IMOCA (fino a 30 nodi), ma è chiaro che per un’imbarcazione da crociera, che viaggia in media dai 5 ai 10 nodi, i prezzi saranno molto più bassi. Si parla di 6.000 euro tutto incluso.

Per saperne di più: www.oscar-system.com (qui potrete contattare i produttori e diventare persino beta tester del sistema)

SCOPRI TUTTE LE NEWS DI TECNICA, ACCESSORI & PRATICA

NAVIGA INFORMATO!

Per rimanere aggiornato su tutte le news dal mondo della vela, selezionate dalla nostra redazione, iscriviti alla newsletter del Giornale della Vela! E’ semplicissimo, basta inserire la tua mail qui sotto, accettare la Privacy Policy e cliccare sul bottone “Iscrivimi”. Riceverai così sulla tua mail, due volte alla settimana, le migliori notizie di vela! E’ gratis e ti puoi disiscrivere in qualsiasi momento, senza impegno!


Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi