TAG Heuer VELA Cup Caprera, tutti in mare contro la plastica


Il 26 agosto la TAG Heuer VELA Cup di Caprera non sarà soltanto una grande festa della vela in stile caraibico in un paradiso selvaggio e incontaminato, con veleggiata, giochi in spiaggia, cibo, drink e musica: sarà anche un’occasione per dire “no” alla plastica e imparare tutti i trucchi per diventare dei veri ecomarinai. Vi spieghiamo perché.

ISCRIVITI ORA ALLA VELA CUP CAPRERA

IL CVC E MEDPLASTIC
Intanto, è organizzata in collaborazione con il Centro Velico Caprera che è una delle prime realtà ad aver adottato una politica “plastic-free”: non troverete un grammo di plastica mono-uso nella scuola di vela più famosa d’Italia. Poi, tra i partner della VELA Cup figura Medplastic, l’associazione creata dal Giornale della Vela e da Barche a Motore per la salvaguardia del Mediterraneo: a tutti i partecipanti verrà chiesto di firmare il Manifesto dell’Ecomarinaio che contiene tutti i consigli per una navigazione a impatto zero e per diventare cacciatori “attivi” di plastica. In più, nelle ricche bag della TAG Heuer VELA Cup saranno presenti due gadget utili alla causa: l’ecobicchiere di Medplastic e un portamozziconi in ecoplastica.

L’EVENTO “COME DIVENTARE ECOMARINAI”
E non è finita qui: dopo il briefing pre-veleggiata (in programma il 25 agosto alle 18) ci sarà un incontro dal titolo “Come diventare Ecomarinai” che si preannuncia davvero molto interessante: si partirà con il racconto del corso “Navigazione & Ambiente” ideato dal Centro Velico Caprera (un corso particolare dove assieme a un istruttore del CVC gli allievi potranno contare sulla presenza a bordo di un biologo e raccoglieranno campioni di acqua per capire lo stato di salute del mare); poi, con gli amici di One Ocean Foundation (presente con uno stand sulla spiaggia a Porto Palma) e dello Yacht Club Costa Smeralda, si parlerà di comportamenti eco e della Charta Smeralda, il documento da loro ideato per la salvaguardia del mare. Poi sarà la volta del Manifesto dell’Ecomarinaio di Medplastic e dell’esperienza di una cacciatrice di plastica, Valeria Serra, da tempo impegnata nella raccolta di plastica nell’arcipelago della Maddalena.

IL GIORNO DOPO TUTTI A CACCIA DI PLASTICA
E non è finita qua: il giorno dopo la regata, il 27 agosto, chi vuole potrà prendere parte alla prima edizione di “Caccia Alla Plastica”. L’appuntamento è in località La Conigliera alle ore 9, dove avverrà una gara a squadre di raccolta delle plastiche spiaggiate, con ricchi premi in palio (info su weblue.org).

—————————————

Sono già una trentina gli iscritti alla veleggiata! Tutti pronti per una giornata di divertimento sia in mare che a terra (CLICCA QUI) con l’inconfondibile “ricetta VELA Cup”. Non vi siete ancora iscritti? Nessun problema, siete ancora in tempo: clicca qui per iscriverti!

COSA ASPETTI? ISCRIVITI ORA!

NOLEGGIA LA BARCA IN SARDEGNA, IL TRAGHETTO FINO A OLBIA È GRATIS 

– Iscriviti ora alla VELA Cup

– Il programma e i premi della VELA Cup. Scoprili nel dettaglio

– Cerchi o offri un imbarco? Mettilo nella bacheca online

– Non non hai la barca? noleggiala con North Sardinia Sail!

– Tutte le barche possono partecipare. Scopri come

– Scrivici per avere ulteriori delucidazioni


ENTRA NEL CLUB DEL GIORNALE DELLA VELA
Ti piace il nostro punto di vista sul mondo della vela? Allora non devi far altro che entrare nel club e iscriverti alla nostra newsletter gratuita, per ricevere ogni settimana le migliori news di vela selezionate dalla nostra redazione. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “Iscrivimi”.


Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


C’è di più! Sul nostro canale YouTube ti aspetta tutta la vela, minuto per minuto. Ma in video!

ISCRIVITI GRATIS

ABBONATI E SOSTIENICI

Hai visto quanta carne al fuoco? Se apprezzi il nostro lavoro abbonati al Giornale della Vela. Non solo ricevi a casa la rivista ma ti facciamo un regalo unico: accedi all’archivio storico digitale del Giornale della Vela e leggi centinaia e centinaia tra i migliori articoli apparsi sulle pagine del GdV dal 1975 ai giorni nostri!

ABBONATI SUBITO


 

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In evidenza

Continua a leggere

Cape 31

Cape 31, il monotipo superveloce di Mills (9m) arriva in Italia

Sbarca in Italia un monotipo che all’estero, soprattutto in Inghilterra, sta riscuotendo un ottimo successo. Stiamo parlando del Cape 31 (9,55 x 3,05 m), disegnato da Mark Mills. Uno scafo veloce, divertente, marino, trasportabile via terra e di semplice gestione:

Torna su