developed and seo specialist Franco Danese

Rolex Fastnet Race: vittoria del VOR 70 Wizard

Marina Genova: dove la tua barca è coccolata
8 agosto 2019
Cosa avere sulla tua barca e quanto costa
9 agosto 2019

Il temuto Fastnet quest’anno ha mostrato il suo volto più mite, regalando alla flotta di 400 barche partecipanti un’edizione abbastanza semplice dal punto di vista meteo. Vento leggero in partenza, in graduale rinforzo poi ma ad angoli larghi lungo la risalita del mar Celtico, vento fresco alle andature portanti nel ritorno verso Plymouth. Un’edizione dove ha pesato un po’ meno la strategia (diverse fasi monobordo di velocità pura) e più la messa a punto delle imbarcazioni.

Per la classifica IRC overall, che assegna la Rolex Fastnet Race, la vittoria è andata al VOR 70 Wizard di David and Peter Askew, secondo posto per Bretagne Telecom, il Match 45 di Nicolas Groleau, terzo posto per Tala, l’IRC 52 di David Collins. Nella classifica X2 successo di Leon, JPK 10.30 di Jean Pierre Kelbert, secondo posto per il Sun Fast 3300 Fastrak di Nigel de Quervain Colley , terzo per il JPK 10.80 Racing Bee di Louis Marie Dussere. Migliore italiana è stata il Cookson 50 Endlessgame di Pietro Moschini che ha chiuso al 25mo posto su oltre 300 barche.

Tra gli IMOCA 60 successo di Charal di Jérémie Beyou, secondo PRB di Kevin Escoffier, terzo Banque Populaire di Clarisse Cremer. Per Giancarlo Pedote un buon decimo posto con buone miglia in cassaforte per la qualifica del Vendée Globe.

Tra i Class 40 vittoria di Lamotte – Module Création di Luke Berry, secondo posto per Beijaflore di William Mathelin-moreaux, terzo per Arendil di Catherine Pourre con a bordo gli italiani Pietro Luciani e Alberto Riva.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi