developed and seo specialist Franco Danese

Masterchef & Commander: tre ricette gourmet da cucinare in barca

Caldo? Rinfrescati la mente “navigando” tra Capo Horn e i fiordi di Darwin
24 luglio 2019
Perdono il controllo del gommone e si schiantano contro una barca VIDEO
25 luglio 2019


Chi ha detto che la cucina di bordo debba essere per forza spartana e poco elaborata? Volete stupire i vostri compagni di equipaggio con ricette da vero chef? Marino Marchi, chef patron del ristorante Il Veliero nei pressi di Scarlino, viene in vostro aiuto con tre idee al sapore di mare realizzabili anche in spazi ristretti come la cucina della vostra barca. Da buon gourmet, Marino abbina a ogni piatto i vini toscani della Cantina Carpineto!

Buon appetito!

Panzanella di mare

Dosi per 4 persone:
1 chilo di pane toscano raffermo,
1 cipollina novella,
8 pomodori ciliegini,
1/2 sedano, 2 carote basilico (q.b.),
4 calamari, 8 gamberi sgusciati

Come fare: Ammorbidite il pane in acqua fredda e aceto bianco per circa 1/2 ora, nel frattempo pulite e lavate i gamberi ed i calamari, lessateli per circa 5 minuti in acqua e sale.Tagliate il tutto grossolanamente, togliete il pane dall’acqua spremendolo delicatamente tra le mani. Mettete in una terrina il pane, i gamberi, i calamari, la cipollina e basilico tagliati a julienne, i pomodori tagliati a spicchi ed il sedano e le carote a fettine sottili. Aggiungete un po’di pepe appena macinato oppure del peperoncino fresco tagliato a pezzetti piccoli. Condite facendo una vinaigrette con l’olio EVO aceto balsamico e sale al momento di servire la panzanella.

Vino abbinato: Dogajolo Bianco

Pici al polpo

Dosi per 4 persone:
400 gr di pici
1000 gr. di polpo di scoglio
500 gr. di pomodori ciliegini
100 gr. di olive di Gaeta denocciolate
20 gr. di capperi salati
Aglio, scalogno, vino bianco, prezzemolo, basilico
sale, pepe, peperoncino, olio EVO

Come fare: Mettete nella padella olio di oliva, peperoncino, un trito di scalogno e aglio, le olive, i capperi, basilico, prezzemolo e fate soffriggere il tutto. Prendete il polpo precedentemente deviscerato e lavato molto bene anche dentro le ventose e tagliate a pezzetti abbastanza piccoli, mettetelo nella padella facendolo rosolare e bagnandolo con un bicchiere di vermentino, una volta sfumato aggiungete i pomodorini e fate cuocere per circa 40 min. Lessati i pici (impastati con acqua, farina bianca e farina di semola), uniteli alla salsa al polpo, saltateli in padella  aggiungendo un filo di olio extravergine amalgamando il tutto. Guarnite il piatto con un po’ di prezzemolo.

Vino abbinato: Dogajolo Rosato

Zuppetta di pesce senza lische

Dosi per 4 persone:
1 kg di cozze, 1 kg di vongole, 1 kg di polpo di scoglio, n.4 mazzancolle, n. 4 scampi, n. 4 calamari e n. 4 seppie tutto di media grandezza,
8 fette di pane toscano, 1 scalogno, 2 spicchi di aglio,  500 gr, di pomodori datterini ben maturi, prezzemolo e basilico, 1 dl di olio EVO, 1 peperoncino

Come fare: Mettete in una casseruola l’olio EVO con uno spicchio d’aglio e lo scalogno tritato finemente con il peperoncino rosolate leggermente. Unite le teste dei gamberoni, i tentacoli dei calamari e la testa del polpo tagliata a listelle e pomodorini tagliati a pezzetti, lasciate cuocere alcuni minuti , poi unite tutto il resto del pesce tagliati a pezzi regolari a secondo della specie utilizzata e lasciate finire di cuocere lentamente e infine aggiungere il prezzemolo ed il basilico tagliato finemente. Tostate le fette di pane toscano in forno e aromatizzatele sfregandole con uno spicchio di aglio per accompagnare nel piatto la zuppetta  di pesce.

Vino abbinato: Dogajolo Rosso

SCOPRI TUTTE LE NEWS DI TECNICA, ACCESSORI & PRATICA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi