developed and seo specialist Franco Danese

Campionato Italiano Altura: c’è un Blue Sky sul mare di Crotone

Vieni alla VELA Cup in Sardegna, il traghetto è GRATIS (per te, auto ed equipaggio)
20 luglio 2019
Evinrude E-Tec 40, si può usare senza patente per il 2019. E poi?
22 luglio 2019

Bottino pieno di regate a Crotone per il Campionato Italiano Assoluto Vela d’Altura, dedicato alle imbarcazioni stazzate in ORC. Ben 8 regate portate a termine tutte in condizioni di brezza media o leggera e sole che hanno confermato la bontà del campo di regata di Crotone. A sorpresa, ma non troppo per chi segue le regate d’altura, a vincere la classifica overall generale è stato il Grand Soleil 43 Blue Sky di Claudio Terrieri che conquista anche la classifica in classe 1 R. Prestazioni ancora importanti per i nuovi Italia 11.98, che piazzano Sugar 3 di Ott Kikkas al secondo posto overall, anche se la barca con bandiera estone non concorreva al titolo nazionale ovviamente, e Scugnizza al quinto e vittoriosa in Classe 3.

Incrocio ravvicinato tra due dei tre Italia 11.98 in regata a Crotone: Sugar 3 e Scugnizza

Al termine dei 4 giorni di regate, ecco i risultati overall di ogni classe:

Classe 0 R: Altair 3 di Sandro Paniccia – Scuderia 50

Classe 0 C: Milù III di Andrea Pietrolucci – Mylius 14E55

Classe 1 R: Blue Sky di Claudio Terrieri – GS 43

Classe 1 C: Pazza Idea, di Pierluigi Bresciani – Arya 41.5

Classe 2 R: Guardamago II di Massimo Romeo Piparo – Italia Yachts 11:98

Classe 2 C: Morgan IV di Nicola De Gemmis – GS 39

Classe 3 R: Scugnizza di Vincenzo de Blasio – Italia Yachts 11:98

Classe 3 C: South Kensington di Massimo Licata D’Andrea – First 35

Classe 4 C: Vlag di Luca Baldino – Vismara 34

Il Trofeo “Carlo De Zerbi” per i Titoli di Campione Italiano delle Classi Regata e Crociera/Regata è stato assegnato a:

Gruppo A: Milù III di Andrea Pietrolucci

Gruppo B: Vlag di Luca Baldino

Regata (Classi A,1,2,3): Blue Sky di Claudio Terrieri

Il Trofeo “Bper Banca” messo in palio dallo sponsor al primo classificato overall del Gruppo A a Blue Sky di Claudio Terrieri e al primo classificato overall del Gruppo B, Sugar III dell’estone Ott Kikkas.

Il Trofeo “Dei Tre Mari”, messo in palio dall’UVAI, assegnato alle imbarcazioni qualificate risultate prime nelle classifiche di ciascuno dei due Gruppi, ovvero:

Gruppo A: Blue Sky di Claudio Terrieri

Gruppo B: Vlag di Luca Baldino

Quindi i Premi Uvai ai migliori armatori timonieri di ciascuno dei due Gruppi:

Gruppo A: Blue Sky di Claudio Terrieri

Gruppo B: Scugnizza di Vincenzo de Blasio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.