developed and seo specialist Franco Danese

ACCESSORI Volete navigare informati? VDO Marine è tornata alla grande!

TEST La prima volta sui foil: così ho volato facile sul nuovo 69F
16 luglio 2019
Come preparare cocktail, cappuccini e caffè in barca (con i consigli del barman-velista)
17 luglio 2019
vdo marine

VISIBILITA’ MASSIMA I display a colori NMEA 2000 AcquaLink A2C59501997 si autoconfigurano come display all’albero se usati con altri sistemi non prodotti da VDO Marine.

Negli ultimi anni VDO Marine, lo storico marchio ora sviluppato, prodotto e distribuito dalla svizzera veratron, è tornato alla ribalta. Tra i tanti strumenti sviluppati dall’azienda (dal look analogico o digitale) gli ultimi, in ordine di tempo, sono quelli della gamma OceanLink. Gamma che comprende tutti gli strumenti ad alta precisione utili alla navigazione a vela.

UN “PARTERRE DE ROI” DI STRUMENTI

IL “CUORE” DEL KIT NAVIGAZIONE Il NavSensors A2C59501981 NMEA 2000 integra bussola magnetica, modulo GPS da 10 Hz, accelerometro a tre assi stazione meteo (temperatura e pressione dell’aria).

SENSIBILE E PRECISO Il preciso sensore del vento in carbonio VDO Marine A2C1029570002 NMEA 2000 garantisce la compatibilità con l’elettronica di bordo.

La stazione del vento, lo strumento che misura la velocità GPS, quello che indica velocità reale e apparente del vento, quello che ne mostra la direzione. Caratterizzata da cablaggi e terminali NMEA2000 e un sensore bussola ultraleggero, vi consentirà di avere sott’occhio ogni dato della barca.

Tra gli altri prodotti interessanti, a noi sono piaciuti particolarmente i display multifunzione TFT AcquaLink 7 pollici a 24 bit / 16 milioni di colori con schermo in vetro minerale che si avvalgono della tecnologia a strato trasmissivo per garantire una leggibilità ottima sotto la luce diretta del sole. I display sono completamente personalizzabili. Potrete decidere a vostro piacimento i dati da mostrare, la loro colorazione e quali dovranno essere visualizzati più grandi.

Questi avanzati multifunzione possono funzionare anche come ripetitori singoli a piede d’albero. Il loro case in alluminio (con trattamento antigalvanico, specifico per un utilizzo nautico) ne impedisce il surriscaldamento. Pochi sanno infatti che gli schermi a LED diminuiscono le loro prestazioni se scaldano troppo. www.veratron.com

SCOPRI TUTTE LE NEWS DI TECNICA, ACCESSORI & PRATICA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi