Erano ragazzi difficili, ora sono marinai: una bella storia di vela e di riscatto

IL REGALO PERFETTO!

Regala o regalati un abbonamento al Giornale della Vela cartaceo + digitale e a soli 69 euro l’anno hai la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi.

vela
Oggi vi raccontiamo una bella storia di vela e di riscatto.
Efisio e Andrea hanno rispettivamente 18 e 17 anni, in passato sono finiti sulla cattiva strada. La loro “redenzione” sarebbe stata molto più difficile se i due ragazzi con problemi penali non fossero stati affidati dal dipartimento di Giustizia di Cagliari all’associazione New Sardiniasail del velista Simone Camba.

Efisio e Andrea con Simone Camba in regata

Mesi e mesi di allenamenti, uscite in mare, confronto con velisti oceanici, lezioni di meteo, subacquea ed informatica i ragazzi, a bordo del Giro 34 Lima Fotodinamico (assieme a Camba e Alessandro Carrus, l’ispettore della squadra volanti della Questura di Cagliari) hanno partecipato alla loro prima regata d’altura e sono saliti sul podio, chiudendo al secondo posto (dietro a Ismale, l’altro Giro 34 condotto da Carlo Conte) la 51 esima edizione della Cagliari – Carloforte.

NON HANNO MAI MOLLATO
Dice Simone: “Dopo mesi di preparazione Efisio e Andrea hanno affrontato la loro prima regata impegnativa di oltre 60 miglia no stop, le condizioni sono state dure e dovute soprattutto alla mancanza di vento che ci ha costretti a stare fermi per ore sotto un sole che ha portato su Lima Fotodinamico temperature oltre i 40 gradi. Ma nonostante questo i ragazzi non hanno mai mollato e hanno mantenuto al massimo la concentrazione per tutta la durata della regata, per raggiungere l’obiettivo del podio”.

LA VELA COME SCUOLA DI VITA
L’esperienza in barca dei due ragazzi dal passato difficile non si ferma qua, è finalizzata ad insegnare le basi del mestiere di marinaio ovvero essere in grado di preparare una barca, curare la manutenzione, fare charter: ma si può anche diventare velisti professionisti. Oltre il dato relativo al futuro professionale, il progetto di New SardiniaSail è una valida terapia sociale perché aiuta a relazionarsi con gli altri e rispettare le regole della convivenza. Una scuola di vita per dei ragazzi che devono recuperare anche la fiducia in sé stessi.

Il progetto oltre che la collaborazione con il dipartimento di Giustizia Minorile e la Polizia di Stato vede il supporto di Fotodinamico, Slam, Raymarine Italia, Bamar, Osculati. 

SCOPRI TUTTE LE NEWS DI CROCIERE, AVVENTURE & NOLEGGIO

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri l’ultimo numero

Sei già abbonato?

Ultimi annunci
I nostri social

Iscriviti alla nostra Newsletter

Ti facciamo un regalo

La vela, le sue storie, tutte le barche, gli accessori. Iscriviti ora alla nostra newsletter gratuita e ricevi ogni settimana le migliori news selezionate dalla redazione del Giornale della Vela. E in più ti regaliamo un mese di GdV in digitale su PC, Tablet, Smartphone. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “iscrivimi”. Riceverai un codice per attivare gratuitamente il tuo mese di GdV!

Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


In evidenza

Può interessarti anche

Attacchi delle orche alle barche. Cosa fare, anche in Mediterraneo

Le orche assassine di barche da diporto diventa un caso ufficiale e lambisce anche il Mediterraneo. Due importanti associazioni nautiche, il RYA (Royal Yachting Association) e la Cruising Association hanno ufficialmente diramato un comunicato in cui, con l’arrivo della bella

noleggiare la barca 2024

Dove e quando noleggiare la barca nel 2024

Dopo avervi svelato quanto costa noleggiare la barca nel 2024, a seconda della sua tipologia (monoscafo o catamarano), lunghezza, della location e del periodo dell’anno, è il momento di capire dove noleggiare la barca. Dove e quando andare con la

Registrati



Accedi