developed and seo specialist Franco Danese

Rolex Giraglia: arriva il Mistral, è caccia al record?

Attraversare il Pacifico su un 20 metri a vela in giunco: ci stanno provando (e c’è un italiano a bordo)
11 giugno 2019
Disavventure in crociera: se vi capitano segnalatecele (come ha fatto Simone)
12 giugno 2019

E’ tempo di Rolex Giraglia. Alle 12 in punto di oggi prenderà infatti il via la prova offshore di 241 miglia che da Saint Tropez porterà la flotta di quasi 300 barche prima alla Formigue, poi allo scoglio della Giraglia, e infine verso l’arrivo del principato di Monaco. Puntuale come sempre, all’appuntamento sembra aver intenzione di rispondere anche il Mistral. Le condizioni per la prima parte di regata sono infatti previste ventose, con il Mistral che potrebbe soffiare anche fino o oltre i 30 nodi, per poi andare in calo.

Diversi i pretendenti al record, primo fra tutti il Maxi americano Rambler 88, il serial winner di George David che conta su un pozzetto stellare (tra gli altri, oltre all’italiano Silvio Arrivabene, un poker di superstar kiwi formato da Dean Barker, Brad Butterworth, Simon Daubney e Scott Beavis). Riusciranno nell’impresa di abbassare il record di 14h56m16s del Maxi Esimit Europa 2 di Igor Simcic nel 2012?

Possiamo dividere la regata in diversi segmenti. Il primo è la bolina, poco  più di 30 miglia, fino alla Formigue, dove gli equipaggi dovranno soprattutto risparmiare le barche nel mare formato che incontreranno non appena usciti dalla Baia di Saint Tropez. doppiata la Formigue sarà tempo di volare al lasco, nel lungo bordo verso la Giraglia dove le barche veloci planeranno e proveranno a fare il break sulle più piccole. Occorrerà essere veloci ad arrivare in Giraglia perché il vento andrà in calo durante la notte e poi inizierà ad essere variabile e più leggero. Doppiata la Giraglia la risalita verso l’arrivo sarà complessa, con un meteo ancora in divenire ma che potrebbe essere caratterizzato da vento leggero. L’arrivo a Monte Carlo poi sarà tutto da interpretare, tra correnti e salti di vento.

LA ROLEX GIRAGLIA
La Giraglia fu ideata in 1953 come una regata d’altura di 241mn. Da allora è cresciuta e oggi include regate di avvicinamento da Sanremo e tre giorni di corse costiere nella Baia di Saint-Tropez. Nel 2019 questa classica regata celebra il suo 67mo anniversario. La Rolex Giraglia è organizzata dallo Yacht Club Italiano con la collaborazione dello Yacht Club Sanremo e, per l’edizione 2019, con lo Yacht Club de Monaco, della Société Nautique de Saint-Tropez e lo Yacht Club de France. Rolex è partner della Rolex Giraglia dal 1998.

I VINCITORI DELLE COSTIERE

Con la premiazione delle prove francesi e la grande festa Rolex sulla spiaggia della Ponche per i 2.900 partecipanti alla Rolex Giraglia 2019, si chiude il capitolo francese della regata Italo-Italienne.

IRC A: TP 52 – Freccia Rossa – di Vadim Yckimenko (5,1)
IRC B: JPK 10.80 – Rossko – di Timofey Zhbankov (4,1)
ORC A: Swan 45 – From Now On – Di Fernando Chain (1,2)
ORC B: First 34.7 – L’Escargot – di Costa-Iacobucci (5,1)

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.