developed and seo specialist Franco Danese

Da tutto il mondo alla Solaris Cup, che spettacolo in Sardegna

My Song, ecco quel che resta della barca a vela più bella del mondo
4 giugno 2019
Dalla kite-mania ai consigli per la crociera! E’ uscito il Giornale della Vela di giugno
4 giugno 2019

Il nuovo Solaris 64

Quattro giornate di vela, mare, regate e….Solaris! A Porto Rotondo è andata in scena l’abituale Solaris Cup, che anche quest’anno non era solo regate, o meglio le regate erano solo una parte del programma dell’evento durante il quale il cantiere italiano incontra tutti i suoi appassionati. Prima dell’inizio delle regate, due giornate sono state dedicate alle prove in mare con i nuovi modelli Solaris e gli equipaggi hanno avuto l’occasione anche di testare il campo di regata in allenamento. Sotto i riflettori ovviamente le ultime due nate del cantiere, il Solaris 64 e il 44, il primo presentato a Dusseldorf 2019 e il secondo a Cannes 2018.

Poi è arrivato il momento di scendere in acqua per le regate, con ben 33 Solaris in rappresentanza di 10 paesi (Italia, Inghilterra, Belgio, Francia, Germania, Svizzera, Austria, Usa, Malta, Cina). Due le giornate in programma, durante le quali sono state disputate due costiere, la prima di 27 miglia, la seconda di 17. Lo scenario quello della splendida Costa Smeralda, con i passaggi davanti alle isole di Mortorio e Mortoriotto sempre particolarmente suggestivi.

Molto tecnica la prima giornata in condizioni di brezza leggerissima, con i tattici impegnati a interpretare i passaggi della costiera con scelte a volte diverse e opposte. Questa prova è stata vinta dal Solaris 58 Mari della Luna di Enrico Boglione.

Il Solaris 58 Shanti

Il Solaris 50 Naka 2

La seconda prova è stata invece in condizioni drasticamente diverse. Partenza con 8-10 nodi rinforzati poi fino a vento lungo il percorso e flotta che ha coperto le 17 miglia molto velocemente. Vittoria di giornata che è andata al nuovo Solaris 64 Anka 4 di Thomas Diettrich e in compensato dal Solaris 42 Tango di Christian Kilger. Tango che si aggiudica anche la classifica generale della Solaris Cup, grazie ai parziali 2-1, davanti all’altro Solaris 42, Unica di Jamie Sammut, terzo posto per Swiss Nautic 3, Solaris 50 di Martin Gusset.

www.solarisyachts.com

1 Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi