developed and seo specialist Franco Danese

Laser, pericolo scampato: è stato riammesso per le Olimpiadi di Parigi

Slam spegne 40 candeline e festeggia con una mostra e una linea di capi esclusivi
25 maggio 2019
Come non cadere mai in acqua (con una jackline a prova di burrasca)
25 maggio 2019

Dentro la federvela mondiale, World Sailing, ci sono, tra gli altri, due organi. Uno è l’Equipment Committee, che ha il compito di “raccomandare indicazioni al Consiglio in materia di pianificazione e raccomandazioni politiche in materia di attrezzature”, ovvero deve segnalare quali sarebbero le migliori scelte in tema di barche e attrezzature per le competizioni, in questo caso, delle classi olimpiche. Poi c’è il “Council” di World Sailing, composto dal Presidente, da sette Vicepresidenti, due Ufficiali d’Onore (senza diritto di voto), ventotto membri nominati (in rappresentanza di ciascuno dei gruppi regionali delle nazioni di vela), e rappresentanti del Comitato Offshore, del Comitato di Classe, della Commissione Atleti e di una Rappresentante delle donne.

E’ successo che, dopo i trials di Valencia, l’Equipment Committee abbia votato l’RS Aero come futura classe olimpica per Parigi 2024 in sostituzione del Laser. Ma il Council, al quale spetta l’ultima decisione, ha ribaltato la decisione, riammettendo il Laser a larghissima maggioranza e mettendo, al momento, la parola fine alla possibile avventura olimpica dell’RS Aero. Discrso chiuso? Forse. World Sailing del resto non p nuova ai cambi di fronte, in teoria tutto potrebbe ancora accadere, ma il Laser in questo momento è a tutti gli effetti dentro il programma olimpico, con il sollievo delle centinaia di migliaia di velisti in tutto il mondo che navigano su questa barca e sognano di partecipare all’Olimpiade. Resta aperta, all’interno della classe Laser, la questione del cantiere produttore (che vi avevamo raccontato QUI). Ma ancora una volta, non ci stanchiamo di dirlo, chi decide all’interno della classe Laser e all’interno di World Sailing, ci auguriamo faccia solo l’interesse dei laseristi, una grande patrimonio di tutta la vela.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.