Ritorna il First in grande, Beneteau si da al lusso. FOTO

APPROFITTANE SUBITO! Abbonati al Giornale della Vela cartaceo + digitale e a soli 69 euro l’anno ricevi la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi. Scoprili qui >>

Si avvicina il momento della presentazione ufficiale del nuovo First 53 di Beneteau prevista per i saloni autunnali del 2019, e intanto il cantiere diffonde nuovi dettagli a proposito della barca e delle sue caratteristiche.

Le prime immagini confermano quello che era già stato anticipato dai progettisti, ovvero una barca con una forte anima sportiva, che ha come obiettivo performance importanti, senza perdere di vista l’altro focus del progetto, ovvero la dimensione della crociera.

Il pescaggio avrà due opzioni, 2,5 m o 3 m (con bulbo in piombo), così come un albero in carbonio opzionale, per dare al First 53 la possibilità di essere competitivo in regata e al tempo stesso accumulare miglia velocemente in crociera.

“Il First 53 è molto simile a me” ha detto Robert Biscontini, che ha una lunga esperienza nel mondo dell’America’s Cup. “Per ottenere il massimo dell’emozione al timone, ci siamo concentrati sul bilanciamento del peso e dell’equilibrio sotto vela. Abbiamo lavorato sodo per ottimizzare la posizione del centro di galleggiabilità in relazione al centro di
sforzo, garantendo una barca a vela vivace, che risponda rapidamente al timone. Abbiamo chiesto ai migliori allestitori di fornire il loro materiali ad alte prestazioni: North Sails per le vele, Harken per l’attrezzatura di coperta, Lorima per l’albero e Lemer per la chiglia.
Sono stati tutti coinvolti nella recente progettazione del Figaro BENETEAU 3”.

T.O

Lungh 17,14 mt

Lungh 15,97 mt

Largh 4,99 mt

Immersione 2,50/3 mt

Disloc. 15.500 kg

Randa 90 mq

Fiocco 78 mq

www.beneteau.com

 

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In evidenza

Continua a leggere

Cape 31

Cape 31, il monotipo superveloce di Mills (9m) arriva in Italia

Sbarca in Italia un monotipo che all’estero, soprattutto in Inghilterra, sta riscuotendo un ottimo successo. Stiamo parlando del Cape 31 (9,55 x 3,05 m), disegnato da Mark Mills. Uno scafo veloce, divertente, marino, trasportabile via terra e di semplice gestione:

Torna su