developed and seo specialist Franco Danese

Neel 47, il trimarano veloce dove salone e pozzetto sono una cosa sola. FOTO

Dimmi che velista sei, ti dirò la vacanza in barca giusta per te
21 maggio 2019
VIDEO Come funziona Flipper, la rivoluzionaria maniglia pieghevole da winch
21 maggio 2019

Lo avevam visto in costruzione durante la nostra visita a La Rochelle (Leggi QUI) e adesso eccolo in navigazione. Stiamo parlando del nuovo Neel 47, il trimarano da crociera sportiva del cantiere francese.

IL CONCETTO DEI TRIMARANI NEEL

Il project manager dei Neel è Eric Bruneel, un nome noto nel mondo della vela d’altura per avere partecipato ad alcune prestigiose regate internazionali, con la vittoria della Ostar 2004. L’idea di Bruneel è stata quella di sfruttare le proprie competenze tecniche da regatante e marinaio e applicarle su trimarani da crociera per innalzarne la qualità media, le soluzioni per le manovre e il livello della costruzione.

Il nuovo Neel 47 in costruzione, si nota sugli scafi laterali la prua ancora non completata per l’assenza del crash box

Il risultato sono stati i Neel, a tutti gli effetti dei multiscafi da crociera, che però hanno nel loro DNA qualcosa dei racer oceanici a cominciare dalle performance di cui sono capaci. Il loro concetto di base è quello di potere navigare su un mezzo tecnologicamente avanzato ma al tempo stesso molto comodo, capace di macinare miglia a vela in tutta semplicità anche in condizioni di vento leggero. L’ultima nata è il Neel 47, una barca matura, con spazi interni di assoluto rilievo e soluzioni semplici per la conduzione, sulla cui cellula abitativa spicca una finestrata a 360 gradi che è una caratteristica sempre più richiesta nei multiscafi da crociera.

IL NEEL 47

Il Neel 47, disegnato da Marc Lombard, rientra appieno nella famiglia dei trimarani della casa, ma in un certo senso potenzia e amplia, con alcune novità alcuni dei concetti cardine dei Neel. Su tutti l’idea dello spazio unico tra interni ed esterni, o meglio tra salone e pozzetto che diventano a tutti gli effetti un unico ambiente da sfruttare in differenti modi in base al contesto e al meteo.

I due ambienti infatti sono collocati esattamente sullo stesso livello, con l’assenza di qualsiasi scalino, e la cosa più importante è che la tuga del trimarano prosegue fino a poppa, di fatto a proteggere tutta la zona del pozzetto. Per il resto il Neel 47 ha le caratteristiche di sportività e performance tipiche di questi trimarani: scafi affusolati e bassi sull’acqua, piano velico con ampio square top, dislocamento contenuto, baglio massimo di 8,30 mt, con un concetto di barca che rappresenta un perfetto mix tra le lunghe navigazioni ad alta velocità e il comfort. Le postazioni di comando sono due, una rialzata sul ponte e uno completamente coperta all’interno, che sfrutta la visuale di quasi 360 gradi offerta dalla tuga.

SCHEDA TECNICA

Lunghezza f.t. 14,20 m
Baglio massimo 8,30 m
Pescaggio 1,60 m
Altezza dall’acqua 19,00 m
Dislocamento a vuoto 10,60 ton.
Sup. velica randa 70 mq
Genoa 50 mq
Trinchetta 20 mq
Riserva acqua 600 litri
Riserva gasolio 300 litri
Motore sail drive 60 CV
Design Marc Lombard

www.yachtsynergy.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi