developed and seo specialist Franco Danese

VIDEO Grazie a tutti voi che avete partecipato al TAG Heuer VELAFestival! Arrivederci al 2020!

Intervista a Giancarlo Pedote: “Per il mio primo giro del mondo serve prima di tutto umiltà”
7 maggio 2019
Nuovo Hallberg Rassy 40 C: l’evoluzione ponderata del cantiere svedese
8 maggio 2019

Siamo appena tornati in redazione e da una (stranamente) assolata Milano ve lo vogliamo gridare a gran voce: grazie! Grazie a tutti voi che siete venuti al TAG Heuer VELAFestival 2019, che avete affollato le banchine del Porto di Santa Margherita dal 2 al 5 maggio.

COSA E’ SUCCESSO AL VELAFESTIVAL IN DUE MINUTI

Grazie a tutti gli espositori e i partner (oltre che ai nostri amici di TAG Heuer) che hanno creduto nella manifestazione: racconteremo le loro “chicche” tra barche, accessori, servizi sul prossimo numero del Giornale della Vela.

Grazie alle istituzioni, prezioso aiuto, al sindaco di Santa Paolo Donadoni e al comandante della Capitaneria di Porto. Soprattutto quest’anno, dopo la mareggiata che nello scorso ottobre devastò il Golfo del Tigullio.

Anche il Golfo va ringraziato, assieme al meteo: pur impedendoci di dare la partenza della seconda giornata della VELA Cup domenica, ci lasciato tre giorni di tregua (addirittura il sole venerdì!) mentre nel resto della Liguria tuonava e grandinava.

Grazie ai tanti velisti, progettisti e designer che nel corso dei quattro giorni di manifestazione sono stati protagonisti dei nostri eventi. Come Dan Lenard e Marcello Persico, al convegno di Matteo Zaccagnino “Le nuove sfide della vela”, o come Sofia Tomasoni, Carlo De Paoli, Ambrogio Beccaria, Mauro Pelaschier, i ragazzi del Centro Velico Caprera, Matteo Miceli, Dario Noseda, Vittorio d’Albertas e Pietro Pinucci, Francesco Belvisi, Nicola De Gemmis, Fabio e Marina Portesan, Andrea Fanfani, i fratelli Giacomo e Francesco Galimberti.

Molti di loro sono stati premiati alla serata del Velista dell’Anno con il grandissimo Mino Taveri, gli altri hanno contribuito ad animare l’area eventi del VELAFestival.

Grazie alle oltre 120 barche della TAG Heuer VELA Cup che si sono sfidate nel Tigullio sabato: un bel ringraziamento se lo meritano anche gli equipaggi che, saltata la veleggiata di domenica, hanno partecipato alla nostra gara di tiro alla fune in banchina.

Grazie al team di Medplastic, baluardo di sensibilizzazione contro la plastica e di salvaguardia del Mar Mediterraneo.

Grazie alle migliaia di persone che ci hanno seguito da casa collegandosi alle nostre dirette streaming (le stiamo caricando e le trovate tutte QUI).

GUARDA LE INTERVISTE AL VELISTA DELL’ANNO

GUARDA COSA E’ SUCCESSO ALLA SERATA DEI CAMPIONI

GUARDA LO SPETTACOLO IN MARE DELLA VELA CUP

TUTTE LE FOTO DEL TAG HEUER VELAFESTIVAL

Grazie a tutti. Ci rivediamo al TAG Heuer VELAFestival 2020!

1 Comment

  1. Giuseppe ha detto:

    Sono felice di aver fatto lo Yacht Master del RYA in una scuola in Spagna e di tenere la barca a Mallorca …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi