developed and seo specialist Franco Danese

Come vestirsi a strati (e bene)? Vi aiuta Sea Storm!

Dal VELAFestival alla grande altura: l’eccellenza Doyle nel mondo delle vele
5 maggio 2019
L’Hanse 458 al TAG Heuer VELAFestival 2019
5 maggio 2019

Come vi abbiamo raccontato in questo articolo, la migliore tecnica per vestirsi in barca è quella degli “strati”: è meglio sovrapporre diversi strati di indumenti piuttosto che ricercare abbigliamento “pesante” che limita la libertà di movimento (pericoloso) e che spesso non protegge dal freddo. Generalmente, gli strati sono tre, e per ognuno di essi i capi devono avere delle caratteristiche ben precise.


Al TAG Heuer VELAFestival di Santa Margherita, allo stand Fonmar, che commercializza il brand Sea Storm, c’era tutto il necessario per non sbagliare con i migliori capi tra giacche, stivali, guanti, accessori, giubbotti salvagente e molto altro (non solo per la barca a vela, ma anche per stare comodi a terra senza rinunciare all’eleganza!). www.abbigliamentonautica.com

GUARDA LA NOSTRA VIDEOINTERVISTA A MARCO FONTANELLI DI SEASTORM

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi