Baltic Yacht 51′ Escondida: da Malta verso il… mondo

Baltic Yacht 51Escondida è una icona dell’era delle barche eleganti e potenti e uno storico Prima Classe I.O.R dei mitici anni Ottanta. L’estrema eleganza di scafo, coperta e interni affascina al primo contatto. Creata per vincere giri del mondo a vela, oggi è pronta a stupire chiunque ogni volta che deve gestire del vento. All’ancora in rada, balla il lento, quando le altre barche ballano il rap. Barca d’epoca sì, ma ben servoassistita e connessa. Permette la vera vita in mare perché non è schiava del porto: acqua ed energia elettrica sempre a volontà. Gli interni mettono d’accordo intimità con comodità grazie al fascino del legno, il teak fiammato che oggi non c’è più. Offre 1 suite matrimoniale con bagno, 2 cabine a letti sovrapposti e alloggio equipaggio.

Escondida, tel. 339.6588100, facebook.com/charteravelaescondida/


ENTRA NEL CLUB DEL GIORNALE DELLA VELA
Ti piace il nostro punto di vista sul mondo della vela? Allora non devi far altro che entrare nel club e iscriverti alla nostra newsletter gratuita, per ricevere ogni settimana le migliori news di vela selezionate dalla nostra redazione. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “Iscrivimi”.


Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


C’è di più! Sul nostro canale YouTube ti aspetta tutta la vela, minuto per minuto. Ma in video!

ISCRIVITI GRATIS

ABBONATI E SOSTIENICI

Hai visto quanta carne al fuoco? Se apprezzi il nostro lavoro abbonati al Giornale della Vela. Non solo ricevi a casa la rivista ma ti facciamo un regalo unico: accedi all’archivio storico digitale del Giornale della Vela e leggi centinaia e centinaia tra i migliori articoli apparsi sulle pagine del GdV dal 1975 ai giorni nostri!

ABBONATI SUBITO


 

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Scopri l’ultimo numero

Sei già abbonato?

Ultimi annunci
I nostri social
In evidenza

Può interessarti anche

Sergio Testa

Quest’uomo ha girato il mondo su una barca di 3 metri e mezzo

Nel 1985 fa Sergio Testa partì dall’Australia con una barca di tre metri mezzo, costruita con le sue mani plasmando centinaia di chili d’alluminio, per una delle più incredibili imprese dimenticate della storia della vela. L’impresa dimenticata di Sergio Testa

Polizia Slovena

Se hai un natante… SLOVENIA PROIBITA

APPROFITTANE SUBITO! Abbonati al Giornale della Vela cartaceo + digitale e a soli 69 euro l’anno ricevi la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi. Scoprili qui >> Se

Torna su