developed and seo specialist Franco Danese

10 motivi per cui la VELA Cup è davvero la regata per tutti

Velista dell’Anno TAG Heuer, al via le semifinali! Tocca ancora a voi!
2 aprile 2019
Vittoria di Arkanoè by Montura alla AlpeAdria Cup in Slovenia!
3 aprile 2019

“Ma io non ho mai regatato”. Perfetto, sei pronto per la TAG Heuer VELA Cup! Come ogni anno ritorna il circuito TAG Heuer VELA Cup, la grande festa fatta da velisti per velisti ed amanti del mare in generale con tapper in tutta Italia.

ISCRIVETEVI QUI

Ecco 10 motivi per cui possono partecipare tutti alla VELA Cup

    1. Sono ammesse barche a vela e velisti di ogni genere, anche i parenti e gli amici per cui “cazza” suona come una parolaccia.
    2. Non servono certificati di stazza, tessera fiv o tutte le complicazioni burocratiche del caso. Basta spolverare il vecchio gennaker e preparare la borsa.
    3. Non  ci sono complicate regole di regata, ma la normativa sugli abbordi in mare, quelle regole che usiamo tutti i giorni per navigare. Tutto è più facile a portata di qualsiasi appassionato, nel rispetto del fair play e della sportività (CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIU’)
    4. Si vincono super premi (per davvero). Oltre alla bag della regata che viene consegnata a ciascun equipaggio (una copia del Giornale della Vela, la T-shirt ed il kit dell’Eco-velista)  ad ogni VELA Cup viene estratto un prezioso orologio Tag Heuer Aquaracer ed un Garmin InReach tra tutti i partecipanti!
    5.  Da Vincenzo Onorato a Tommaso Chieffi, passando per Mauro Pelaschier e Roberto Lacorte sono tantissimi i super velisti che hanno fatto la VELA Cup. Stesso discorso per My Song o il primo Moro di Venezia – proprio l’anno scorso abbiamo riunito “i ragazzi del Moro” a Santa -, ma anche equipaggi di famiglie e semplici appassionati di vela come quello di Luigi Gaddi, che con il suo Dufour 44, Lirae, è stato il vincitore assoluto del circuito VELA Cup 2018.

https://www.giornaledellavela.com/wp-content/uploads/2019/03/vela-cup-5-motivi.jpg

  1. Non si è mai troppo vecchi o troppo giovani per la VELA Cup! La mitica Angela Besana Gagliardi che a 100 anni ha partecipato alla VELA Cup di Santa Margherita. A settembre, a Capo d’Orlando, Noè Siliato, di appena 3 mesi, ha fatto la regata a bordo del Pogo 12.50 Magia di Gianluca Roveraro!
  2. Non esistono barche vecchie, diventano solo “vintage”. Se credete che la vostra barca non sia più performante come una volta, non preoccupatevi. Nel 2019 la VELA Cup avrà una classifica per “barche d’epoca” sino al 1969 e “classiche” dal 1970 al 1988 (fine IOR).
  3. Se non vi sentite “troppo agonisti” potete scegliere di veleggiare nella “Classe Crociera” dove si naviga solo a vele bianche, con una classifica dedicata. L’importante è divertirsi!
  4. Non hai un imbarco o cerchi un equipaggio? Su VELA Cup è già disponibile il Cerco/Offro imbarco, in collaborazione con My Match Race
  5. Se non vi basta tutto questo vi ricordiamo lo scenario della regata: il golfo del Tigullio e di Portofino, il  vero valore aggiunto, il fascino di andare a vela in uno dei posti più belli della nostra penisola.

VUOI ISCRIVERTI? CLICCA QUI

Iscriviti ora alla VELA Cup

Il programma e i premi della VELA Cup. Scoprili nel dettaglio

Hai bisogno di ormeggio per la tua barca? Eccolo!

Cerchi o offri un imbarco? Mettilo nella bacheca online

Tutte le barche possono partecipare. Scopri come

Scrivici per avere ulteriori delucidazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi