developed and seo specialist Franco Danese

Uccise due velisti italiani investendoli con il motoscafo. Condannato (finalmente) il magnate croato

Scopri la barca di 10 metri da crociera che diventerà olimpica
19 marzo 2019
La borsa delle barche in gestione: ecco le offerte del mese
20 marzo 2019

Horvatincic
Si può sindacare sul fatto che quattro anni e dieci mesi di carcere (senza il beneficio della condizionale) siano pochi, ma la giustizia, finalmente, ha fatto il suo corso
. Il magnate croato Tomislav Horvatincic è stato condannato dal tribunale di Sebenico (Croazia) per aver causato la morte nel 2011 di due velisti padovani, Francesco Salpietro (60 anni) e Marinelda Patella (60), centrando la loro barca a vela (il Grand Soleil 39 Santa Pazienza) in motoscafo. (immagine di copertina http://www.jutarnji.hr/)

Il Santa Pazienza distrutto

I coniugi Salpietro e la loro barca (foto Il Mattino)

Il ricco imprenditore edilizio Horvatincic non era presente in aula durante la lettura della sentenza di quello che è stato il terzo processo contro di lui, dopo che i precedenti due erano stati annullati in appello.

La prima sentenza di colpevolezza, emessa nel 2015, era stata annullata per vizi procedurali, mentre la seconda volta, nel novembre del 2017, l’imprenditore era stato assolto: il tribunale aveva stabilito che Horvatinčić non aveva potuto far nulla per impedire la collisione tra il suo motoscafo (un Itama 40 Open) e la barca perché colpito da sincope a pochi secondi dall’impatto. Tesi debolissima e sentenza che in Croazia aveva fatto scalpore.

A seguito dell’assoluzione, anche il figlio della coppia, Federico Salpietro, ci aveva inviato una lunga lettera in cui ripercorreva la tragedia e che vi consigliamo di leggere per capire la dinamica dell’incidente e dei successivi step giudiziari.

QUI LA LETTERA DI FEDERICO SALPIETRO

QUI VI AVEVAMO PARLATO DELL’ASSOLUZIONE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi