Esiste la polizza ideale per chi va in barca? Si, ecco come ottenerla

assicurazione
Una polizza assicurativa che copra qualsiasi danno alla vostra barca e chi vi faccia dormire sonni tranquilli, sia in crociera che quando siete lontani dalla vostra amata. Questa è la proposta di David Assicurazioni
, storico broker milanese che negli anni ha perfezionato, convenzione dopo convenzione con importanti e solide compagnie di respiro internazionale, la polizza “all-risks” su misura per chi va in barca. Tecnicamente una polizza corpi completa, vero fiore all’occhiello della consulenza assicurativa della società in questo settore.

UNA POLIZZA DI BASE GIA’… “PLUS“
Cos’ha di speciale la Polizza Corpi offerta da David Assicurazioni, che parte da un premio base di circa 600 euro? Intanto, il costo. Noi ci siamo messi nei panni di tre soci che vogliano assicurare un 12 metri di 7 anni, valore 90.000 euro: il premio è intorno ai 750 euro. Circa 250 euro all’anno per ciascuno è una spesa più che affrontabile. Poi, è stata stilata da veri esperti del settore.

A fronte di un giusto prezzo, potete stare certi che avrete il massimo delle garanzie possibili e che la gestione dei sinistri risulterà rapida ed efficiente. Per tutto quanto può capitare in navigazione e non, la copertura è sempre operante; per i danni dal maltempo come per le più svariate cause come quelli occorsi a eliche e timoni o in una rada non protetta, situazioni spesso escluse se non richiamate espressamente in polizza.

“Si tratta di una vera e propria kasko ‘plus’ che contiene di default numerose estensioni alle garanzie tradizionali”, spiega Riccardo Klinguely, responsabile del settore nautico di David. “Stiamo poi spingendo per spostare da tre a cinque anni il mantenimento del valore a nuovo e per superare il limite di vetustà della barca dai 10 ai 15 anni, oltre il quale diventa obbligatoria la perizia preventiva”.

L’ESTENSIONE “MACHINERY”
Non vi basta? “A fronte di un modesto aumento del premio, con l’estensione ‘machinery’ alla polizza base sarete rimborsati anche in caso di danni al motore, non solo da riscaldamento che è già compreso. Una nota a parte merita il tema della franchigia, ovvero l’ammontare economico della parte di danno che rimane a carico dell’assicurato. Presso alcuni dealer della nautica con cui collaboriamo come M3 Servizi Nautici di Andora (Savona), per sinistri che occorrono ai loro clienti da noi assicurati le nostre polizze prevedono una franchigia ridotta se le riparazioni avvengono presso il loro cantiere; infine l’elenco dei rivenditori che offrono le nostre polizze come servizio al cliente si amplierà molto a breve grazie a nuovi accordi già alla firma nell’anno in corso”.

LA NUOVA FORMULA “TRIS” CON POCHI EURO IN PIU’
“Abbiamo un’altra novità nella ‘cambusa’ di David”, svela Michele Arrigazzi, titolare dell’azienda. “Un’innovativa polizza ritagliata su misura per chi naviga molto che comprende RC personale, assistenza legale e infortunio per chiunque sia a bordo, dal timoniere all’equipaggio o trasportato, nel caso in cui una scotta mal trattenuta o una manovra in banchina per fare carburante coinvolga chi è sull’imbarcazione, ovvero quanto possa accidentalmente avvenire oltre alle coperture dell’ RC obbligatoria. Tris, questo il nome della polizza, avrà un premio che varierà esclusivamente a seconda del massimale scelto e che sarà nell’ordine delle poche decine di euro”.

C’è un’ultima novità. E’ stato siglato un accordo di collaborazione tra David Assicurazioni e Reyacht, nuovo franchisor della nautica da diporto che riunisce tanti dealer: obiettivo integrare alla vendita e successiva manutenzione dell’imbarcazione anche altri servizi fondamentali per il settore, dal finanziamento e leasing nautico fino appunto alle polizze corpi per la vostra barca.

CONSULENZE & OFFERTE
Per avere più informazioni sulla Polizza Corpi di David Assicurazioni, basta entrare sul sito www.davidassicurazioni.it oppure digitare direttamente www.assicuralatuabarca.it per ottenere un primo preventivo in automatico dedicato alla polizza corpi imbarcazioni. Gli esperti risponderanno direttamente ai vostri quesiti e in breve potrete avere un progetto personalizzato. Tipo, età, uso, bandiera e valore della barca indicata sono i fattori fondamentali per un’offerta su misura ottenibile in breve tempo.

CALCOLATE IL PREVENTIVO DELLA VOSTRA POLIZZA ONLINE

(news sponsorizzata)

 


ENTRA NEL CLUB DEL GIORNALE DELLA VELA
Ti piace il nostro punto di vista sul mondo della vela? Allora non devi far altro che entrare nel club e iscriverti alla nostra newsletter gratuita, per ricevere ogni settimana le migliori news di vela selezionate dalla nostra redazione. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “Iscrivimi”.


Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


C’è di più! Sul nostro canale YouTube ti aspetta tutta la vela, minuto per minuto. Ma in video!

ISCRIVITI GRATIS

ABBONATI E SOSTIENICI

Hai visto quanta carne al fuoco? Se apprezzi il nostro lavoro abbonati al Giornale della Vela. Non solo ricevi a casa la rivista ma ti facciamo un regalo unico: accedi all’archivio storico digitale del Giornale della Vela e leggi centinaia e centinaia tra i migliori articoli apparsi sulle pagine del GdV dal 1975 ai giorni nostri!

ABBONATI SUBITO


 

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In evidenza

Continua a leggere

Cape 31

Cape 31, il monotipo superveloce di Mills (9m) arriva in Italia

Sbarca in Italia un monotipo che all’estero, soprattutto in Inghilterra, sta riscuotendo un ottimo successo. Stiamo parlando del Cape 31 (9,55 x 3,05 m), disegnato da Mark Mills. Uno scafo veloce, divertente, marino, trasportabile via terra e di semplice gestione:

Torna su