developed and seo specialist Franco Danese

La regata più esclusiva del mondo non vuole i professionisti della vela

Parla Dan Lenard: “Così ho attraversato l’Oceano senza strumenti né autopilota”
20 febbraio 2019
Vuoi lavorare nella nautica? Mylius ti dà un’opportunità
21 febbraio 2019

Sharing is caring, condividilo con i tuoi amici!

Si chiama Rolex Invitational Cup (7/14 settembre). Si svolge ogni due anni a Newport (Rhode Island, USA). La organizza il club che ha vinto più edizioni della Coppa America, il New York Yacht Club.

Quest’anno la regata che a tutti gli effetti può essere considerata la più esclusiva del mondo, oltre ad essere un vero e proprio campionato del mondo tra i più prestigiosi yacht club di tutto il mondo, ha due grandi novità rivoluzionarie.

La prima. Dopo dieci anni la regata non si correrà più con i Club Swan 42, ma con nuove barche, gli IC 37 Melges progettati da Mark Mills, costruiti da Melges e invelati da North Sails.

Harbour Court

La seconda grande novità è che le barche non saranno più, com’era il caso dei Club Swan 42, yacht di privati messi a disposizione dagli armatori. Il New York Yacht Club ha effettuato un monumentale investimento acquistando ben venti IC 37 Melges che saranno noleggiati dalle squadre partecipanti direttamente dal Club.

Che sarà responsabile di renderli identici tra loro, così da competere ad armi pari: barche uguali veramente e poi vinca il migliore. L’investimento del NYYC è pari a 6.800.000 dollari, il noleggio di ciascuna barca da parte dei team è di 20.000 dollari per la partecipazione alla regata.

I team dovranno essere rigorosamente “Corinthian” ovvero non professionisti. Per mettere tutti sullo stesso piano e rendere più semplice regatare per gli equipaggi i nuovi IC 37 Melges dovranno avere solo tre vele a bordo: randa fiocco e gennaker.

Come recita il titolo della regata, si può partecipare solo su inviti. Sono 20 gli Yacht Club invitati e sono il gotha mondiale. Due gli italiani invitati: lo Yacht Club Italiano e lo Yacht Club Costa Smeralda. I più numerosi, catalogati per nazioni, sono gli americani e gli inglesi con tre club mentre tutte le altre nazioni hanno un solo circolo invitato.

Qui il sito della Rolex Invitational Cup

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi