RASSEGNA Cinque barbecue per la tua barca da 10 a 330 euro!

IL REGALO PERFETTO!

Regala o regalati un abbonamento al Giornale della Vela cartaceo + digitale e a soli 69 euro l’anno hai la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi.

Prima era solo una tendenza, ora una realtà consolidata. Il barbecue non si fa più in giardino, ma in barca, alla fonda in rada! Non a caso molti cantieri, ormai, prevedono un set griglia integrato in pozzetto (il primo a lanciarlo è stato Dufour). Esistono molte soluzioni per succulente grigliate di carne e pesce a bordo, da pochi euro fino a set da veri professionisti del barbecue. Siamo andati a caccia di quelle più interessanti ed ecco cinque prodotti per voi, da 9,99 a 336 euro.

CASUS GRILL / L’ECOBARBECUE
Se siete dei velisti “green” non potrete fare a mano di Casus Grill, il nuovo barbecue usa e getta ecologico e biodegradabile: è realizzato esclusivamente con materiali naturali. Si scalda velocemente ed è pronto per cucinare in soli 5 minuti. Casus Grill utilizza carbonio di bambù, pietre laviche isolanti, imballaggi naturali in bambù e confezioni in cartone. Costa 9,99 euro. www.casusgrill.com

POP-UP GRILL / BARBECUE PIEGHEVOLE
Si tratta di un modello pieghevole e pluripremiato per la sua facilità d’uso. Ha tre piedini che ne assicurano la stabilità e la griglia può essere utilizzata anche come “fornello” con cui potrete fare il caffè, mettere a scaldare la padella e molto altro. Viene fornito in una comoda sacca con tracolla ed è ricoperto da una vernice ultraresistente che lo protegge anche alle temperature più alte. Pesa solo 1,3 chili e costa 37,95 euro. www.relags.de

CAMPINGAZ PARTY GRILL / BARBECUE MULTIFUNZIONE
Party Grill CV è un barbecue multifunzionale a gas: potrete cucinare alla griglia, sulla piastra antiaderente o direttamente sulla fiamma. Si tratta quindi di una alternativa al fornello tradizionale e alla carbonella. Facile da pulire e pratico da trasportare, la maggior parte dei suoi componenti sono lavabili in lavastoviglie. Costa 43,90 euro. www.obelink.it

LOTUS GRILL / BARBECUE PORTATILE
Lotus Grill è il primo barbecue portatile a carbonella esente da fumi molesti. All’interno del barbecue c’è un contenitore nel quale andrete a posizionare la carbonella, da accendere utilizzando un gel fornito da Lotus. Il flusso d’aria che si crea è dal basso verso l’alto: il barbecue prende l’aria fredda da sotto che, passando fra la carbonella, diventa calda e si distribuisce sulla griglia. Costa circa 240 euro. www.lotusgrill.de/it

MAGMA / BARBECUE A GAS
Il barbecue da barca Magma a gas è uno dei più venduti per la sua praticità. Viene venduto completo di regolatore di pressione per bombole Camping Gaz di alluminio (CV270/470). Fabbricato in acciaio inox lucidato con griglia radiante in acciaio inox, tutti i suoi componenti sono collegati tra loro per evitare cadute in mare. Il coperchio è posizionabile come paravento. Da 336 euro. www.nauticplace.com

SCOPRI TUTTE LE NEWS DI TECNICA E ACCESSORI

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri l’ultimo numero

Sei già abbonato?

Ultimi annunci
I nostri social

Iscriviti alla nostra Newsletter

Ti facciamo un regalo

La vela, le sue storie, tutte le barche, gli accessori. Iscriviti ora alla nostra newsletter gratuita e ricevi ogni settimana le migliori news selezionate dalla redazione del Giornale della Vela. E in più ti regaliamo un mese di GdV in digitale su PC, Tablet, Smartphone. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “iscrivimi”. Riceverai un codice per attivare gratuitamente il tuo mese di GdV!

Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


In evidenza

Può interessarti anche

Adesso hai l’incentivo se compri un motore elettrico

  Arrivano gli incentivi per l’acquisto di un motore elettrico marino. Dopo anni di vane attese, lungaggini burocratiche e la sensazione di essere praticamente “invisibili” agli occhi del Governo in quella tanto sbandierata corsa alla “transizione ecologica”, finalmente anche per

Registrati



Accedi