TECNICA Troppa fatica in manovra? Paranca che ti passa!


Spesso la troppa fatica in manovra e nella regolazione delle vele può rendere “pigri”, sia in regata che in crociera. Allora, perché non fare sì che le manovre “dure” vengano alleggerite?

DOVE INTERVENIRE

Con un gennaker non dovete cazzare la drizza a ferro come invece accade nei Code Zero, dove una buona tensione riduce a livelli accettabili la catenaria: ecco una soluzione per limitare lo sforzo del bompresso scaricando parte della trazione sul golfare d’ormeggio, se la barca ne è dotata.

Oltre ad aggiungere paranchi alla scotta della randa per diminuire lo sforzo, è possibile montare una seconda scotta per la sua regolazione di fino, quando il carico sul sistema primario è eccessivo e non si riesce a cazzare oltre. Si realizza un secondo circuito con una cima più sottile rispetto a quella principale, composto da molteplici paranchi.

La maggior parte del circuito, solitamente, corre sotto il boma dove è consigliabile farlo dentro una tasca in pvc con la zip, che avvolge il boma, al fine di evitare che il circuito svolazzi pericolosamente. Lo stesso discorso può valere per il carrello del fiocco: di norma sulle barche di serie non sono previsti sistemi per la regolazione di fino dal pozzetto, per cui è il caso di montare un sistempa di paranchi sulla rotaia del fiocco esistente per diminuire lo sforzo. Alcune aziende forniscono un kit già predisposto da montare sulla rotaia, e il montaggio potete farlo da soli.

Anche il paterazzo deve essere facilmente regolabile. Per la crociera può anche andare bene il comodissimo sistema a manovella, ma se volete utilizzare la barca in regata, un circuito con molteplici paranchi o di tipo idraulico renderà molto più veloce la regolazione.

LA GRANDE MAPPA DEI PARANCHI (CLICCA SULL’IMMAGINE PER INGRANDIRLAparanchi

LA “BIBBIA” DEL FAI DA TE IN BARCA!
Questi consigli sono tratti dal nostro volume best-seller “Pratica & Bricolage”, già alla sua terza ristampa! Un numero speciale dedicato agli amanti dei lavori a bordo, 132 pagine di preziosi consigli. Nella prima sezione “Conoscere”, la raccolta completa delle nostre “Interviste alla barca”. Nella sezione “Navigare”, invece, vi guidiamo una volta che avete preso il largo, per imparare a manovrare con equipaggio ridotto, di notte o con mare grosso. Senza dimenticare come ancorare senza problemi o preparare la barca per l’inverno e mettendovi poi alla prova con un quiz per capire se siete bravi skipper. Infine, nella sezione “Imparare”, ecco ben 61 domande e consigli pratici per mettervi alla prova. Potete leggere subito la risposta o tentare di rispondere e verificare poi il vostro livello di preparazione. Qui gli argomenti sono divisi in quattro categorie, dall’utilizzo degli accessori e delle attrezzature ai consigli utili su meteo e manutenzione, dalle manovre a vela a quelle per non avere mai problemi in porto.

QUI PER VOI A SOLI 5,90 EURO!

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

1 commento su “TECNICA Troppa fatica in manovra? Paranca che ti passa!”

  1. Pingback: Troppa fatica in manovra? Paranca che ti passa!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In evidenza

Continua a leggere

In America piacciono anche le barche fuori dal coro

In America e in Europa non sempre la pensiamo uguale in fatto di barche. La dimostrazione dai candidati agli “Oscar” USA delle barche a vela del 2023. Le riviste di settore americane Cruising World e Sailing World hanno annunciato all’Annapolis

Torna su