developed and seo specialist Franco Danese

Non si smette mai di essere velisti: vi spieghiamo perché

Velista dell’Anno Hall of Fame | Gaetano Mura, da Cala Gonone agli oceani selvaggi (2017)
27 gennaio 2019
Il manifesto del regatante… secondo l’immortale Sir Peter Blake
28 gennaio 2019

velaPrendiamo spunto da alcuni fatti di cronaca per la nostra “tesi”. Qualche mese fa il vincitore della Route du Rhum, 3.542 miglia in solitario da Saint Malo a Pointe-a-Pitre, in Guadalupa è stato Francis Joyon.

joyon

Francis Joyon

Ha 62 anni. Il navigatore nato nel 1956 a Hanches (nella piana agricola della piccola e sperduta regione dell’Eur et Loire), famoso per i suoi record oceanici, sembrava un ragazzino a bordo del suoi maxi-trimarano IDEC Sport, 31,50 x 22 metri di “bestio”.

Poco tempo prima, Jean-Luc Van den Heede, 73 anni, scuffiava in pieno Pacifico alla Golden Globe Race (giro del mondo in solitario senza scalo su barche a chiglia lunga ante-1988, senza elettronica) mentre era in testa alla regata, si “rialzava” e nonostante i danni all’albero decideva di continuare, citando Moitessier: “Devo arrivare a Les Sables d’Olonne per salvare la mia anima”. E pare proprio che ce la farà: domani è atteso il suo arrivo da vincitore a Les Sables.

Cosa significa tutto questo? Che la vela è uno dei pochissimi sport dove il “calo fisico” dovuto all’età è largamente compensato dall’esperienza. Direte voi: “Begli esempi che avete citato! Joyon e Van den Heede (che, ricordiamolo, detiene il record di circumnavigazione del globo in solitario senza scalo da ovest a est, contro i venti dominanti) sono grandissimi marinai”.

Vero, ma la vela è anche i due signori modenesi che con il loro Amel si sono sparati il giro del mondo a 70 anni (QUI la loro bellissima storia), è Angela Besana Gagliardi, al timone di un Dufour alla scorsa VELA Cup a 100 anni suonati (in copertina). E’ Sven Yrvind, lo svedese ottantenne che si lancia in traversate con microbarche. E’ Rossana, che sul popolare gruppo Facebook “Velisti in Facebook” scrive: “LA FOLLIA NON HA ETA’. Io 73 anni, Stefano 79, ci siamo regalati un Wauquier Centurion 47. Stiamo dedicando tutto il nostro tempo libero per una completa revisione e messa a punto, e salpare per dove ci porta il vento”. Ci permetta di correggerla, cara Rossana. Nessuna follia, la sua. E’ la vela che non ha età!

Eugenio Ruocco

SCOPRI TUTTE LE NEWS DI CROCIERE, AVVENTURE & NOLEGGIO

1 Comment

  1. rossana fantinati ha detto:

    Grazie Eugenio Ruocco,i per me è stata una grande emozione essere menzionata con i grandi della vela.
    Cordialmente.
    Rossana Fantinati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi