developed and seo specialist Franco Danese

Sei consigli per convincere la tua dolce metà a partire in barca con te

Viko 35, la low cost sportiva dal Boot Dusseldorf. VIDEO
25 gennaio 2019
Velista dell’Anno Hall of Fame | Giancarlo Pedote, il velista “operaio” (2016)
25 gennaio 2019


Ogni volta che esprimete al vostro partner il desiderio di fare una vacanza in barca arriva un secco rifiuto?
Prendendo spunto da un bell’articolo di Lyn Pardley sul magazine statunitense BoatU.S., abbiamo ricavato sei consigli per far sì che la vostra dolce metà ami la vita in barca tanto quanto voi.

1. INTRODUCETE “DOLCEMENTE” IL VOSTRO PARTNER ALLA NAVIGAZIONE
Se vi considerate dei marinai esperti, fate di tutto per pianificare ogni giorno di navigazione in modo che il vostro partner acquisisca gradualmente la fiducia nelle vostre capacità e allo stesso tempo costruisca la propria. Se entrambi siete nuovi alla nautica, assicuratevi che le vostre prime navigazioni sviluppino confidenza. Uscite solo con tempo bello e mare calmo. Chiedete in giro fino a quando non troverete altri velisti competenti e rilassati. Invitateli a venire con voi. Se andate d’accordo, potrebbero invitarvi a bordo delle loro barche, in modo che voi e il vostro partner possiate crescere riguardo alle manovre e utilizzare l’attrezzatura in modo più efficace.

2. METTETEVI NEI SUOI PANNI
Non ingannatevi pensando che sia facile diventare dei bravi skipper in poco tempo e pensatela dal punto di vista del vostro partner: fareste mai un volo con qualcuno che ha appena ottenuto la licenza di pilotare un aereo? È facile acquistare una barca e imparare le basi della manovrabilità. Ma ci vuole tempo ed esperienza per imparare a reagire correttamente, con calma, alle varie situazioni/emergenze. Prendetevi il vostro tempo prima di tentare qualcosa di ambizioso, eviterete problemi che potrebbero distruggere il sogno di andare in crociera con la vostra dolce metà.

3. RICORDATE, TUTTI VI STANNO GUARDANDO
Fino a quando voi e il vostro partner non avrete acquisito fiducia in voi stessi (punto 1), evitate di entrare nei porti turistici nelle ore di punta. Se possibile, ancorate in rada, meglio se poco affollate, se le condizioni lo permettono. Questo per evitare che gli occhi dei “giudici da banchina” siano puntati su di voi mentre manovrate: sentirete la pressione, farete qualche manovra sbagliata e comincerete a sbraitarvi parolacce a vicenda. E addio complicità a bordo.

4. LASCIATE CHE COMMETTA ERRORI
Non cercate di impedire preventivamente al vostro partner di commettere errori da principiante: voi stessi avete imparato facendo tali errori. E giusto che chi è alle prime armi sbagli: e se glielo farete notare con calma ed educatamente, farà tesoro delle vostre informazioni e in più acquisirà fiducia in voi. Gli errori causeranno danni? Se possibile, minimizzate: una botta in banchina durante la manovra di ormeggio con il vostro partner al timone sarà meglio digerita con un “solo un po’ di stucco, un po’ di vernice, niente di grave”. Le barche sono molto più facili da riparare rispetto alle relazioni!

5. NIENTE “FALSE PROMESSE” SULLA NAVIGAZIONE
La navigazione a vela non è sempre facile e non sempre romantica, se lo fate credere al vostro partner sarete già sull’orlo del baratro. Anche il più lussuoso dei 45 o 50 piedi non avrà mai lo spazio o la comodità di un piccolo appartamento “terricolo” e in mare lo capirete presto. Per non parlare dei lavori di manutenzione! Prima di partire per una crociera, presentategliela piuttosto come un’avventura intima che vi connetterà alla natura, e imparate a darvi uno spazio fisico e mentale a vicenda.

6. VIVA LE VERE PROMESSE CHE LA VITA IN BARCA PUO’ OFFRIRE
Pensate oltre la barca quando cercate di attirare il vostro partner alla vita di bordo. Immaginate cosa ama fare e incorporate questi interessi in una crociera. Ama le mostre di artigianato, l’antiquariato o le gallerie d’arte? Allora via con il tender a terra e passeggiare nei negozi dei posti in cui ormeggiate. Ama visitare siti storici? Trovate il tempo anche per questo. Preferisce andare in bicicletta, passeggiare sulla spiaggia, cenare fuori? Sapete cosa dovete fare. Prima che ve ne accorgiate, il vostro partner collegherà la barca con i suoi interessi e vedrà la barca come un mezzo che apre a nuove esperienze.

SCOPRI TUTTE LE NEWS DI CROCIERE, AVVENTURE & NOLEGGIO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi