Velista dell’Anno Hall of Fame | Pietro Sibello, campione indomito (2010)


Il prossimo 30 gennaio torna il premio più prestigioso della vela italiana, il Velista dell’Anno, giunto alla sua 27esima edizione.
Anche in questo 2019 sarete voi a scegliere chi sarà il più grande (e tutti gli altri vincitori di “categoria”).

In realtà, potete cominciare a dire la vostra già da ora: come? Indicandoci il vostro candidato aggiungendolo al “sondaggione” che abbiamo creato nel nuovo gruppo facebook dedicato al Velista dell’Anno (GDV – Il Velista dell’Anno). Farlo è semplicissimo, basta cliccare “aggiungi opzione” in fondo al sondaggio (vedi foto a lato) e inserire il nominativo. Ben vengano anche le autocandidature!

Ma intanto, è giunto il momento di rivivere, anno dopo anno, le storie dei Velisti dell’Anno, dal 1991 ad oggi (QUI trovate l’albo d’oro completo).

PIETRO SIBELLO, CAMPIONE INDOMITO
Nel 2010, il Velista dell’Anno fu assegnato a Pietro Sibello. Il fortissimo e sfortunatissimo Pietro Sibello. Nato ad Albenga (Savona) nel 1979, con il fratello Gianfranco è stato il più bravo interprete della classe 49er in Italia. Nel 2008 si è visto “strappare” dal collo il bronzo olimpico per una vera e propria scorrettezza perpetrata da un equipaggio avversario e non sanzionata dai giudici di regata, nel 2012, anno nel quale avrebbe dovuto prendersi la rivincita a Londra, un angioma gli ha impedito di partecipare alle Olimpiadi. Ma si tratta di un campione indomito, che ha sempre saputo rialzarsi e superare le difficoltà (lo dimostra il fatto che oggi sia uno degli uomini chiave di Luna Rossa e la bellissima storia di sport che vi abbiamo raccontato di recente e che lo vede protagonista).

AVEVAMO SCRITTO DI LUI
Tratto da Il Giornale della Vela del febbraio 2010. Prima di tutto, una notizia di cronaca: Pietro e Gianfranco Sibello hanno appena concluso il Mondiale della classe 49er disputato alle Bahamas al terzo posto, alle spalle degli spagnoli Martinez-Fernandez (oro alle Olimpiadi di Atene 2004 e argento a Pechino 2008) e degli australiani Outteridge-Jensen (campioni del mondo uscenti). Questo risultato, però, pur dimostrando una costanza di rendimento nel tempo davvero invidiabile dei due fratelli di Alassio, fa già parte del 2010.

Pietro, timoniere dell’equipaggio della Guardia di Finanza, invece, si è guadagnato il premio di Velista dell’Anno (il prestigioso riconoscimento che Il Giornale della Vela assegna, già dal 1991, al miglior timoniere italiano al termine di ogni stagione agonistica) grazie all’incredibile serie di successi ottenuta nel 2009 con il fratello Gianfranco, nella classe 49er: campione europeo, terzo posto al Mondiale, primo classificato alle settimane preolimpiche di Palma, Hyeres e Riva del Garda e secondo alle settimane preolimpiche di Medemblik e Weymouth. Per dirla in breve, Piero Sibello, con a prua Gianfranco, è sempre salito sul podio in tutte le regate a cui ha partecipato nel 2009, tanto da occupare saldamente la prima posizione nella ranking list dell’ISAF (la federvela mondiale) dal 29 aprile scorso…

LEGGI TUTTA LA STORIA DI PIETRO SIBELLO

LE STORIE DEI VELISTI DELL’ANNO MATTEO MICELI (2008)

LE STORIE DEI VELISTI DELL’ANNO – VINCENZO ONORATO (2007)

LE STORIE DEI VELISTI DELL’ANNO – GABRIO ZANDONA’ (2004)

LE STORIE DEI VELISTI DELL’ANNO – FLAVIO FAVINI (2003)

LE STORIE DEI VELISTI DELL’ANNO – LORENZO BRESSANI (2002)

LE STORIE DEI VELISTI DELL’ANNO – VASCO VASCOTTO (2000)

LE STORIE DEI VELISTI DELL’ANNO – PAOLO CIAN (1999)

LE STORIE DEI VELISTI DELL’ANNO – TOMMASO CHIEFFI (1998)

LE STORIE DEI VELISTI DELL’ANNO – ALESSANDRA SENSINI (1997, 2001, 2005, 2009)

LA STORIE DEI VELISTI DELL’ANNO – FRANCESCO DE ANGELIS (1996)

LE STORIE DEI VELISTI DELL’ANNO – GIOVANNI SOLDINI (1995)

LE STORIE DEI VELISTI DELL’ANNO – ROBERTO FERRARESE (1994)

LE STORIE DEI VELISTI DELL’ANNO – PAUL CAYARD (1993)

LE STORIE DEI VELISTI DELL’ANNO – GIORGIO ZUCCOLI (1991/92)

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Scopri l’ultimo numero

Sei già abbonato?

Ultimi annunci
I nostri social
In evidenza

Può interessarti anche

Neo 570c

Neo 570c, il fast cruiser (17 m) fuori dal coro

APPROFITTANE SUBITO! Abbonati al Giornale della Vela cartaceo + digitale e a soli 69 euro l’anno ricevi la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi. Scoprili qui >> Ci

Quanto costa il tagliando del motore entrobordo?

APPROFITTANE SUBITO! Abbonati al Giornale della Vela cartaceo + digitale e a soli 69 euro l’anno ricevi la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi. Scoprili qui >> Quanto

Peggy, il Pogo 30 della vittima

Muore impiccato all’albero. Ecco cosa è successo

Tra domenica 15 e lunedì 16 gennaio, diverse unità di soccorso spagnole sono state impegnate a largo di Gran Canaria per soccorrere un membro dell’equipaggio di Poppy, un Pogo 30, rimasto impigliato nel sartiame e appeso all’albero. Nulla da fare

Torna su