developed and seo specialist Franco Danese

La nuova era Beneteau: l’evoluzione della Crociera e il ritorno delle Performance

AL CALDO! Le mete più glamour dove navigare quest’inverno / 2
16 dicembre 2018
Costa metà della benzina e alimenta un motore elettrico: sarà il carburante del futuro?
17 dicembre 2018

Che Gianguido Girotti, nuovo general manager di Benetau da fine 2017 insieme a Luca Brancaleon, avrebbe dato una nuova impronta alla produzione a vela del colosso francese appariva una cosa assai probabile, ma Beneteau sta andando anche oltre, con una vero svecchiamento della gamma, una rivoluzione che passa attraverso scelte strategiche ben precise.

LA GENERAZIONE “.1” E LO STOP AI SENSE

Una è quella di cessare la produzione della gamma Sense, senza particolari annunci ma con uno stop di fatto. I motivi? Pur avendo un volume di vendite non irrilevante, le richieste arrivate per la nuova generazione “.1” di Oceanis, di cui il 46.1 è il più recente esponente, hanno avuto precedenza su tutto. E’ su questa gamma che il cantiere punta, barche evolute, ricercate nel design, che finalmente allontanano Oceanis dallo stereotipo della “barche lente”, ma che invece sono delle performanti e originali barche da crociera, con soluzioni interessanti sotto diversi aspetti, come vi abbiamo raccontato in occasione della nostra prova del 46.1 (LEGGI QUI).

Ed è in quella direzione che Beneteau vuole andare, barche a vela complete che non siano solo comode. I Sense da questo punto di vista, pur avendo soluzioni decisamente originali per la ricerca del comfort, erano meno al passo con i tempi di un cantiere che guarda al futuro con idee ben precise. Un futuro che prevede la necessità di ampliare la linea di produzione e innalzare i numeri annui di barche costruite, ed ecco allora che nel luglio 2018 è stato siglato l’accordo con Delphia Yachts, per rilevare il marchio e i 18.000 mq della sede in Polonia. Di fatto difficilmente verranno prodotti nuovi Delphia, ma Beneteau si è assicurata la forza di un sito produttivo che dal 1990 ha prodotto oltre 25 mila unità per numerosi marchi internazionali. Una “bocca di fuoco” strategicamente cruciale per Beneteau, che consentirebbe una velocità nella consegna sempre più efficiente e una capacità di produzione crescente.

IL RITORNO DELLA PERFORMANCE

La strategia Beneteau però non è finita qui, sul fronte “performance” proprio Gianguido Girotti (LEGGI QUI LA NOSTRA INTERVISTA) è stato impegnato in prima persona in altre due operazioni, quella del nuovo Figaro 3, di cui è stato project manager, è quella dell’acquisizione di Seascape con la nascita della nuova gamma First. Il Figaro 3 è una barca d’avanguardia, che verrà impiegata come classe della mitica Solitaire du Figaro, ed è la prima barca di serie al mondo dotata di foil. Con il Figaro 3 Beneteau parla al mondo dei grandi campioni e in generale dei regatanti d’altura che vogliano confrontarsi con un mezzo di ultima generazione. Più ampia la prospettiva dei nuovi First ex seascape che, a parte la possibilità che uno dei modelli venga scelto come progetto per una nuova classe olimpica, sono delle barche che guardano a un pubblico vasto. Dalle scuole vela agli amanti dell’altura che vogliono provare le emozioni di una deriva su una barca cabinata di piccole dimensioni. Barche che possono essere impiegate in regate costiere, in veleggiate di piccola o media altura, ma anche per divertenti crociere sportive per un pubblico giovane.

E se ciò non bastasse ad arricchire la linea sportiva di Beneteau arriverà anche il nuovo First 53 progettato da Biscontini-Argento (Leggi QUI), una barca pensata per la crociera ma che avrà dote sportive importanti per riportare il cantiere li dove manca da qualche anno, ovvero in quel segmento dei performance-cruiser di razza, barche che fanno della versatilità il loro punto di forza.

www.beneteau.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi