Grave incidente al Golden Globe: Susie Goodall scuffia, ferita e pronta ad abbandonare la barca

Sono ore di grande ansia, ancora una volta, per la Golden Globe Race. La notizia dell’ultim’ora racconta dell’ennesimo grave incidente. La britannica Susie Goodall, in quarta posizione in pieno Oceano Pacifio, ha attivato il suo Epirb. Il suo Rustler 36 ha eseguito quello che viene definito un “pitchpole“, ovvero in termini semplici una scuffia di prua, mentre navigava in 40-45 nodi di vento con onde superiori ai 5-6 metri. La velista avrebbe subito alcune ferite alle mani e si parla di dolore alla testa ma la sua situazione di salute sembrerebbe sotto controllo, la barca ha disalberato e gli interni sono completamente distrutti. La zattera di salvataggio è salva e l’organizzazione ha attivato i soccorsi. Il concorrente più vicino è il finlandese Uku Randma, a quasi 700 miglia, probabile che venga dirottata sul posto una nave al momento distante 400 miglia ma c’è la possibilità che l’inglese sia costretta ad abbandonare la barca.

Tracker QUI


ENTRA NEL CLUB DEL GIORNALE DELLA VELA
Ti piace il nostro punto di vista sul mondo della vela? Allora non devi far altro che entrare nel club e iscriverti alla nostra newsletter gratuita, per ricevere ogni settimana le migliori news di vela selezionate dalla nostra redazione. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “Iscrivimi”.


Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


C’è di più! Sul nostro canale YouTube ti aspetta tutta la vela, minuto per minuto. Ma in video!

ISCRIVITI GRATIS

ABBONATI E SOSTIENICI

Hai visto quanta carne al fuoco? Se apprezzi il nostro lavoro abbonati al Giornale della Vela. Non solo ricevi a casa la rivista ma ti facciamo un regalo unico: accedi all’archivio storico digitale del Giornale della Vela e leggi centinaia e centinaia tra i migliori articoli apparsi sulle pagine del GdV dal 1975 ai giorni nostri!

ABBONATI SUBITO


 

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Scopri l’ultimo numero

Sei già abbonato?

Ultimi annunci
I nostri social
In evidenza

Può interessarti anche

Omicidio nautico

Omicidio nautico, presto sarà legge. Ecco le pene

APPROFITTANE SUBITO! Abbonati al Giornale della Vela cartaceo + digitale e a soli 69 euro l’anno ricevi la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi. Scoprili qui >> Omicidio

Solaris 39

Solaris 39, uno IOR sempreverde (con costruzione al top)

Nei primi Anni ‘80, sull’onda delle introduzioni sorte con il finire del decennio precedente, iniziano a mutare linee e volumi, nascono imbarcazioni più ‘moderne’, con scafi più filanti e galleggiamenti più vicini al fuoritutto. Sono gli anni dello IOR (International

Torna su