TENDENZE Fa freddissimo? Esco in barca lo stesso e mi riscaldo premendo un pulsante

IL REGALO PERFETTO!

Regala o regalati un abbonamento al Giornale della Vela cartaceo + digitale e a soli 69 euro l’anno hai la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi.

Continua il nostro viaggio alla scoperta delle tendenze del mercato degli accessori. In questa terza puntata ci occupiamo dell’abbigliamento termoriscaldato

TI RISCALDI PREMENDO UN PULSANTE

Fa freddo, vero? In barca, poi, non ne parliamo! Se vi siete coperti a dovere, avete rispettato il sistema dei “tre strati” (ve ne abbiamo parlato qui) e state ancora sbattendo i denti esiste una soluzione. L’abbigliamento termoriscaldato. Avete capito bene, nella maggior parte dei casi vi basterà premere un bottone. O addirittura un clic sul vostro smartphone e il gelo sarà solo un ricordo.

freddoUN BUON PAIO DI GUANTI
Partiamo dalle estremità. Spesso i guanti termoriscaldati sono ingombranti a tal punto da sembrare quelli di un pugile, ma quelli proposti da CozyWinters appaiono sottili e confortevoli, al punto da poter essere portati sotto un altro paio di guanti più robusti. Sono dotati di due batterie al litio ricaricabili (100-240V) che vi consentono di regolarne il calore in tre temperature, per una durata massima di 5 ore. LI TROVATE QUI 

LE CALZE TERMORISCALDATE
Per quanto riguarda le calze termoriscaldati ci siamo affidati a un’azienda italiana, Capit. Le calze WARMME si servono di una tecnologia di riscaldamento a raggi infrarossi e contengono elementi riscaldanti in fibra di carbonio in grado di diffondere il calore in modo omogeneo. La batteria, una volta ricaricata, viene inserita in una piccola tasca posizionata nella parte superiore dell’indumento all’altezza dell’elastico e collegata alla calza tramite l’apposito cavetto. Può mantenere l’area del piede calda fino a 6 ore. LE TROVATE QUI

 

LA SUPERSALOPETTE
Se vogliamo risolvere il problema del freddo alla radice, ovvero intervenendo su uno strato interno alla cerata, possiamo bussare alla porta di Gerbing, una delle aziende più all’avanguardia nel settore dell’abbigliamento termoriscaldato: questa salopette vi scalda grazie a una batteria al litio ricaricabile a 12V ed è comodissima da indossare perché è sottilissima (composta all’80% in poliammide e al 20% in lycra). LA TROVATE QUA

IL PILE PIU’ CALDO DEL MONDO
Ottimo come secondo strato sotto la cerata, per i più freddolosi c’è quest’altro prodotto di Gerbing, una specie di pile in soft nylon ultratecnologico. Tra l’altro, con vari spinotti potete connetterlo agli altri accessori Gerbing (Giacca esterna, guanti, pantaloni) per una distribuzione totale del calore. E scusate se è poco! LO TROVATE QUI

SCOPRI LA PRIMA PUNTATA DELLE TENDENZE ACCESSORI 2018

SCOPRI LA SECONDA PUNTATA DELLE TENDENZE ACCESSORI 2018

SCOPRI TUTTE LE NEWS DI TECNICA E ACCESSORI

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri l’ultimo numero

Sei già abbonato?

Ultimi annunci
I nostri social

Iscriviti alla nostra Newsletter

Ti facciamo un regalo

La vela, le sue storie, tutte le barche, gli accessori. Iscriviti ora alla nostra newsletter gratuita e ricevi ogni settimana le migliori news selezionate dalla redazione del Giornale della Vela. E in più ti regaliamo un mese di GdV in digitale su PC, Tablet, Smartphone. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “iscrivimi”. Riceverai un codice per attivare gratuitamente il tuo mese di GdV!

Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


In evidenza

Può interessarti anche

Adesso hai l’incentivo se compri un motore elettrico

  Arrivano gli incentivi per l’acquisto di un motore elettrico marino. Dopo anni di vane attese, lungaggini burocratiche e la sensazione di essere praticamente “invisibili” agli occhi del Governo in quella tanto sbandierata corsa alla “transizione ecologica”, finalmente anche per

Registrati



Accedi