developed and seo specialist Franco Danese

La Coppa America partirà da Cagliari, in arrivo 8 nuove sfide?

Coppa America: nuovo termine per le iscrizioni il 31 dicembre. Inizia la Guerra Fredda
29 novembre 2018
navico
Tutte le novità di Navico, il colosso che guarda sempre avanti
30 novembre 2018

Sharing is caring, condividilo con i tuoi amici!

12/07/17 Emirates Team New Zealand victory parade in Christchurch New Zealand

Si partirà da Cagliari con le World Series a ottobre 2019 con 8 potenziali nuovi sfidanti, oltre ai tre già noti (Luna Rossa, America Magic e Ineos Team UK). Sono queste le notizie emerse nelle ultime ore dal mondo della Coppa America, novità attesissime ma in parte parziali.

La Prada Cup, la nuova Coppa degli sfidanti.

Se infatti la notizia della prima tappa a Cagliari, nell’ambito della selezione degli sfidanti nominata Prada Cup, era attesa, quella delle 8 potenziali nuove sfide, tra cui due sarebbero italiane, resta quanto meno momentaneamente in stand by, dato che per stessa parola del defender Emirates Team New Zealand, solo una di queste 8 sfide ha già i requisiti per essere immediatamente accettata, le altre sono sotto “revisione” e realisticamente alcune di queste potrebbero non essere accettate. I requisiti riguardano, oltre alla tassa d’iscrizione, principalmente il profilo dello Yacht Club che presenta la sfida. Ma ci sono anche da prendere in considerazione le richieste dei potenziali team che vorrebbero ospitare delle tappe delle World Series e vincolano la loro partecipazione a questo aspetto.

Emirates Team New Zealand ha specificato che gli annunci ufficiali verranno fatti con tempistiche in accordo con le esigenze dei team che verranno accettati come sfidanti. In pratica al momento non c’è nessun nome, anche se il fronte americano e quello olandese restano i più accreditati. Fonti ufficiali ci hanno smentito l’esistenza di un nuovo limite temporale per la formalizzazione delle iscrizioni individuato nel 31 dicembre, come sostenuto dal GDV QUI. Resta però un silenzio che lascia spazio a diverse interpretazioni sull’identità dei nuovi sfidanti e sulla loro ricerca di un budget adeguato a sostenere la sfida della Coppa America.

La Vecchia Brocca però potrebbe essere giunta a una svolta. Se venissero confermate 5-6 sfide definitive, con una o due tappe delle World Series in Italia e la fase finale nella cornice di Auckland, la Coppa tornerebbe a un livello d’interesse vicino a quello dei vecchi fasti. Farebbe bene alla nostra vela e non solo. Ma per sapere se sarà così occorrerà aspettare ancora un po’.

Mauro Giuffrè

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi