developed and seo specialist Franco Danese

RORC Transatlantic Race: Maserati attacca, PowerPlay risponde, è match race oceanico

SPECIALE REFIT | Buone idee per rimettere a nuovo la barca
26 Novembre 2018
Se la boa diventasse elettrica e la posizionassi col GPS? Ecco i pro e i contro
27 Novembre 2018

E’ l’appuntamento tecnicamente forse più complesso della stagione per Giovanni Soldini e l’equipaggio del Mod 70 Maserati: la RORC Transatlantic Race, start da Lanzarote, Canarie, per 2995 miglia attraverso l’oceano Atlantico fino a Grenada, nei Caraibi. La regata è aperta anche alla categoria IRC e ai Class 40. Maserati è a caccia del record della regata che appartiene al Mod 70 Phaedo 3 con il fantascientifico tempo di 5 giorni, 22 ore, 46 minuti e 3 secondi. L’avversario principale di Maserati è PowerPlay, un altro Mod 70, con skipper Ned Collier Wakefield.

Per il trimarano italiano la strada è stata subito in salita. Durante il trasferimento verso Lanzarote infatti Maserati ha perso uno dei timoni a T, quelli che contribuiscono al foiling del trimarano, che è rimasto impigliato probabilmente in un’attrezzatura da pesca sfilandosi dal suo alloggiamento, per fortuna senza danni alla struttura della scassa grazie al sistema di fusibili pensato dal team di Maserati in caso di urto. Timone sostituito con uno classico, con il risultato che Maserati potrà volare solo mure a dritta.

Nonostante questo inconveniente Giovanni Soldini e i suoi sono in testa, anche se il vantaggio su Powerplay non consente distrazioni. Ecco l’ultimo report da bordo:

“Siamo entrati nell’Aliseo, tra poco ci saranno i primi pesci volanti” racconta Giovanni Soldini da bordo, “svolazziamo con il timone senza foil tenendo tutti i pesi a prua per equilibrare l’assetto longitudinale della barca. Il vento sembra bello stabile e sostenuto: ci daremo dentro!”. Il vantaggio di Powerplay nel momento in cui scriviamo è di appena un paio di miglia e i due MOD 70 navigano, probabilmente a vista, a oltre 20 nodi di velocità, a 2200 miglia dal traguardo.

Tra i monoscafi è in testa in tempo reale un’altra barca italiana, il 130 piedi My Song di Loro Piana.

Tracking QUI


ENTRA NEL CLUB DEL GIORNALE DELLA VELA
Ti piace il nostro punto di vista sul mondo della vela? Allora non devi far altro che entrare nel club e iscriverti alla nostra newsletter gratuita, per ricevere ogni settimana le migliori news di vela selezionate dalla nostra redazione. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “Iscrivimi”.


Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


C’è di più! Sul nostro canale YouTube ti aspetta tutta la vela, minuto per minuto. Ma in video!

ISCRIVITI GRATIS

ABBONATI E SOSTIENICI

Hai visto quanta carne al fuoco? Se apprezzi il nostro lavoro abbonati al Giornale della Vela. Non solo ricevi a casa la rivista ma ti facciamo un regalo unico: accedi all’archivio storico digitale del Giornale della Vela e leggi centinaia e centinaia tra i migliori articoli apparsi sulle pagine del GdV dal 1975 ai giorni nostri!

ABBONATI SUBITO


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi