Pieghevole è meglio | Sei passerelle comode e leggere per la tua barca

APPROFITTANE SUBITO! Abbonati al Giornale della Vela cartaceo + digitale e a soli 69 euro l’anno ricevi la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi. Scoprili qui >>


Dite addio alle passerelle con carabottino in legno, pesanti e ingombranti
: le passerelle del momento sono pieghevoili e in composito. Pesano poco e le stivate in un gavone!

OSCULATI / POLYBRIDGE
La passerella in materiale composito Polybridge, pieghevole con ruote, è lunga 2,2 metri e larga 35 cm. Il carico di sicurezza è di 150 kg. La struttura è realizzata in con teconologia FPT (technical polyurethane), cerniere e accessori sono in alluminio anodizzato. Il piano di calpestio anti-scivolo funziona anche quando la superficie è bagnata. LA TROVATE QUI

GS-COMPOSITE / PASSERELLE IN CARBONIO
La GS Composite produce passerelle hi-tech e ultraleggere, con look diversi e customizzabili, ma caratterizzate dall’uso del carbonio. Dal finto teak
al bianco o al blu, i modelli pieghevoli varano da 2,2 a 3,2 m. Si parte da un peso di 8 chili. LE TROVATE QUI

EXIT CARBON / CALIPSO 216
La passerella pieghevole in fibra di carbonio Calipso 216 di Exit Carbon si presenta con appoggio in coperta (il perno di fissaggio è opzionale), robuste ruote con supporto fisso, golfari laterali per trapezio e venti laterali. Le cerniere sono robuste e in lega leggera con spina a scatto anti chiusura
accidentale. Le finiture sono in fibra di carbonio lucida (personalizzabili con il vostro colore preferito) con trattamento antiscivolo grigio chiaro o “custom” (potete anche scegliere il teak!), su cui potete decidere di scrivere il nome della vostra barca. C’è anche un kit di pezzi di ricambio incluso. Lunga 2,16 m, è larga 39 cm e pesa soltanto 6,5 kg a fronte di un carico massimo di 400 kg. Per il corrimano, potete scegliere tra alluminio nero anodizzato, oppure candelieri in carbonio, corrimano singolo o doppio, tra colore naturale o a scelta. LA TROVATE QUI

POLYMER/ PASSERELLE IN CARBONIO
Le passerelle prodotte dalla slovena Polymer sono realizzate in carbonio composito di alta gamma: sono disponibili sia nella versione fissa da 2,2 metri che in quella pieghevole (2,2 e 2,8 m) e pesano davvero poco (8 kg la fissa, 8,5 kg quella pieghevole da 2,2 m). In più presentano molti altri vantaggi: sono galleggianti e dotate di superficie antiscivolo, tutti i materiali sono trattati con protezione ai raggi UV e le porzioni laterali hanno un sistema antigraffio. LE TROVATE QUI

CARBONAUTICA / PASSERELLE IN FIBRA DI VETRO E CARBONIO
Anch’essa situata in Slovenia, Carbonautica è specializzata nella produzione di attrezzature in fibra di vetro e carbonio: le sue passerelle hanno il vantaggio di pesare molto poco (questa nella foto in fibra di vetro pesa 8,2 kg) ed essere molto resistenti, con portata di 400 chili. Lunga 230 cm, e larga 40, questo tipo di passerella pieghevole si presta facilmente ad essere stivato ed è dotato di alloggi per il montaggio di un sistema di passamano. LE TROVATE QUI

BERT MAURI / PASSERELLE IN COMPOSITO
Le passerelle di Bert Mauri sono realizzate in sandwich da stampo femmina con successiva laminazione con tessuti in carbonio a matrice epossidica trattati sottovuoto e post-curati a 50°. Questo tipo di lavorazione garantisce leggerezza e resistenza. Da 2,5 a 3,2 m, sono disponibili fisse o pieghevoli. LE TROVATE QUI

SCOPRI TUTTE LE NEWS DI TECNICA, ACCESSORI & PRATICA


ENTRA NEL CLUB DEL GIORNALE DELLA VELA
Ti piace il nostro punto di vista sul mondo della vela? Allora non devi far altro che entrare nel club e iscriverti alla nostra newsletter gratuita, per ricevere ogni settimana le migliori news di vela selezionate dalla nostra redazione. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “Iscrivimi”.


Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


C’è di più! Sul nostro canale YouTube ti aspetta tutta la vela, minuto per minuto. Ma in video!

ISCRIVITI GRATIS

ABBONATI E SOSTIENICI

Hai visto quanta carne al fuoco? Se apprezzi il nostro lavoro abbonati al Giornale della Vela. Non solo ricevi a casa la rivista ma ti facciamo un regalo unico: accedi all’archivio storico digitale del Giornale della Vela e leggi centinaia e centinaia tra i migliori articoli apparsi sulle pagine del GdV dal 1975 ai giorni nostri!

ABBONATI SUBITO


 

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Scopri l’ultimo numero

Sei già abbonato?

Ultimi annunci
I nostri social
In evidenza

Può interessarti anche

Quanto costa il tagliando del motore entrobordo?

APPROFITTANE SUBITO! Abbonati al Giornale della Vela cartaceo + digitale e a soli 69 euro l’anno ricevi la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi. Scoprili qui >> Quanto

VIDEO – Manovrare in spazi ristretti

APPROFITTANE SUBITO! Abbonati al Giornale della Vela cartaceo + digitale e a soli 69 euro l’anno ricevi la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi. Scoprili qui >> Manovrare

I migliori accessori da barca - Come rinnovare la strumentazione nel 2023

Elettronica di bordo: ecco come migliorarla nel 2023

I migliori Accessori da barca – Come rinnovare l’elettronica di bordo nel 2023 Scegliere la strumentazione giusta da installare a bordo è un’operazione importante non solo per chi acquista una barca nuova. Chi compra un usato, anzi, dovrà tarare la

Torna su