developed and seo specialist Franco Danese

Route du Rhum: ecco chi è Paul Meilhat, il vincitore nella classe IMOCA

Arriva l’inverno? Ecco cinque mete per fuggire dal freddo
17 novembre 2018
Sapete utilizzare il timone di rispetto?
17 novembre 2018

Sharing is caring, condividilo con i tuoi amici!

Paul Meilhat

Il clamore mediatico per l’arrivo burrascoso di Alex Thomson, penalizzato di 24 ore (LEGGI QUI) non deve togliere merito al vincitore di questa Route du Rhum nella classe IMOCA, Paul Meilhat. Il francese ha chiuso con il tempo di 12 giorni, 11 ore, 23 minuti et 18 secondi, a 11,83 nodi di media. Classe 1982, nato vicino Parigi ma ormai residente a Brest, per lui garantisce addirittura il Professore Michel Desjoyeaux. Meilhat ha fatto una corsa enorme con una barca di vecchia generazione, tenendosi alle spalle tutti gli altri IMOCA foiler della regata. Ma chi è il “ragazzone” timido che ha soffiato la vittoria alla star Alex Thomson?

IDENTIKIT DI UNA FUTURA STELLA

Dicevamo che per Paul Meilhat garantisce il Professore Michel Desjoyeaux, ma perché? Meilhat esce dalla “scuderia” Mare Agitée fondata da Mich, come la stella François Gabart che di Desj fu il co skipper agli esordi in classe IMOCA. Meilhat naviga infatti sulla barca che fu di François al Vendée Globe, vinto, del 2012. Una buona barca l’ex Macif oggi ribattezzata SMA, una barca rodata, veloce nonostante monti le derive classiche e non i foil, l’IMOCA 60 con cui stava facendo un ottimo vendée Globe 2016 prima di essere costretto al ritiro per un problema alla chiglia. E oggi con questa barca vince la Route du Rhum con una prestazione di grande costanza, tenendo dietro un mostro come Yann Elies e uno skipper infinito come Vincent Riou.

Ma da dove viene Paul Meilhat? La sua carriera velica è eterogenea e ne fa uno skipper con un approccio multidisciplinare che lo rende uno dei più completi tecnicamente della flotta IMOCA. Nel suo passato di velista tante classi olimpiche, tra Laser e 49er, ma soprattutto tanto Figaro. Selexionato come skipper Macif, Meilhat ha partecipato a quattro edizioni della Solitaire du Figaro finendo due volte nella top 10, prima di sbarcare in classe IMOCA. Di poche parole e tanta sostanza, potrebbe essere una delle stelle future della course au large francese in classe IMOCA.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi