developed and seo specialist Franco Danese

Tutti vogliono questo golfare a scomparsa made in Italy

www.regattapolar.com
Basta gruppi Whatsapp “incasinati”! Per te e il tuo equipaggio c’è di meglio
15 novembre 2018
Route du Rhum thriller: Thomson si addormenta e va a scogli, gravi danni ma prosegue verso l’arrivo
16 novembre 2018

Sharing is caring, condividilo con i tuoi amici!


“Abbiamo iniziato a realizzarlo a bordo degli Oyster, poi ci siamo resi conto che il prodotto aveva delle potenzialità e ora eccolo in serie”
, raccontano allo stand di Antal al METS (la grande fiera degli accessori nautici di Amsterdam). L’ultima novità dell’azienda padovana specializzata nell’attrezzatura di coperta è un elegante golfare a scomparsa in acciaio inox, lo Sliding Pad-Eye.

Quando è aperto, all’anello (14 mm di diametro) si può legare una cima in Dyneema o un grillo ad alta resistenza. I carichi di lavoro sono molto alti, 3.500 kg in verticale, laterale e diagonale. Poi basta chiuderlo per farlo “sparire” in coperta (in realtà rimane una piccola sporgenza di 4 mm, ma Antal prevede anche versioni completamente “flush” su richiesta). La piastra a vista è più larga della rondella che viene fissata in coperta con quattro viti proprio per coprire quest’ultime.


L’installazione è semplicissima,
basta ricavare un foro dal diametro di 48 mm in un punto rinforzato in coperta, applicarvi la rondella e fissarla con le viti dopo aver applicato una mano di sigillante. Poi dovrete inserire il cilindro nel foro e avvitarvi una ghiera sottocoperta che andrete poi a fissare con due viti.

“Ne stiamo vendendo tantissimi, soprattutto sui modern-classic e sulle barche d’epoca dalle dimensioni importanti. Il sistema pesa all’incirca un chilo ma stiamo pensando di produrne una serie in alluminio anodizzato per rendere il prodotto appetibile anche per i racer”.

SCOPRI TUTTE LE NEWS DI TECNICA, ACCESSORI & PRATICA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi