developed and seo specialist Franco Danese

VIDEO La Rolex Middle Sea Race si avvicina: la superintervista multipla al team di Bora Fast

TENDENZE In windsurf? Da oggi ci vai sdraiato: ecco la “follia” di una start-up italiana
8 ottobre 2018
Il Vocabolario Semiserio del Velista – Parte 30: da Fahrenheit a Fasciatura
8 ottobre 2018

Sharing is caring, condividilo con i tuoi amici!


La 50esima edizione della Rolex Middle Sea Race si avvicina (20 ottobre) e noi ci siamo divertiti a scherzare con l’equipaggio del Sun Fast 3600 Bora Fast
: il team messo in piedi dall’armatore Piercarlo Antonelli conta su nomi grossi, come Ambrogio Beccaria, il fenomeno del momento in fatto di vela oceanica, o come Giovanni Bonzio, supervelista plurititolato sui Contender. A tutto l’equipaggio che si prepara alle 606 miglia di regata (con partenza da Malta, giro in senso antiorario della Sicilia e ritorno a Malta passando per Stromboli, Favignanana, Pantelleria e Lampedusa) abbiamo posto una serie di domande: professione, la barca su cui hanno fatto le prime esperienze, ruolo a bordo, come si arrabbiano con il prodiere, se hanno mai vinto su un Mini 6.50, Come ci si comporta a un incrocio, l’obiettivo di Bora Fast alla Middle. Ecco cosa ne è venuto fuori!

UN PO’ DI DOMANDE A…

PIERCARLO ANTONELLI

AMBROGIO BECCARIA

GIOVANNI BONZIO

FEDERICO BOCCASINI

GIANLUCA FOLLONI

EDOARDO IMPERIQUE

Bora Fast, il Sun Fast 3600 di Piercarlo Antonelli, ci ha appassionato lo scorso anno alla Rolex Middle Sea Race della burrasca; una edizione molto dura che ha visto poche barche tagliare la linea d’arrivo. Bora Fast ha condotto una regata importante sempre nelle posizioni di testa. La classifica finale l’ha vista 4° assoluta e 3° di classe in ORC e 9° assoluta e 3° di classe in IRC; ha, tra l’altro, avuto l’onore di essere stata la prima barca italiana classificata.

QUI LA PRIMA PUNTATA DI “BORA FAST VERSO LA MIDDLE”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi