TENDENZE In windsurf? Da oggi ci vai sdraiato: ecco la “follia” di una start-up italiana

APPROFITTANE SUBITO! Abbonati al Giornale della Vela cartaceo + digitale e a soli 69 euro l’anno ricevi la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi. Scoprili qui >>


Da oggi in windsurf potrete andarci… sdraiati.
Avete capito bene. L’idea (che sarà presentata al Sun di Rimini dal 10 al 12 ottobre) è della start-up Flo’Sail, che si è inventata la tavola a vela multifunzione gonfiabile… a conduzione coricata.

COME FUNZIONA?
L’armo (brevettato con il nome di “vela vincolata”) è costituito da una vela inferita in un albero realizzato in composito (carbonio) che è direttamente inserito nella coperta della tavola; il taglio e la foggia della vela è studiata per passare sopra al corpo del conduttore (trimmer) che è coricato sulla tavola.

La soluzione adottata ha il vantaggio di non far abbassare il conduttore (trimmer) per il passaggio della vela, in quanto la conduzione è coricata (sdraiata, supina); ciò è possibile perché l’albero è vincolato su sé stesso, libero di girare nel bicchiere che funziona da scassa, in questo modo l’albero non si abbatte in acqua come nei windsurf. Il Trimmer nelle manovre (virata e strambata) si aiuterà con le mani o i piedi come se fossero dei timoni.

Si tratta di un armo velico, mai visto prima su una tavola, la cui conduzione viene effettuata da sdraiati, apparentemente sembra una posizione innaturale perché abituati alla posizione in piedi, però dopo un po’ di confidenza, assicurano quello di Flo’Sail, “si comprenderanno subito i vantaggi”.

MULTITASKING
La tavola consente di fare su un’unica tavola più attività sportive: vela vincolata, windsup, kayak, snorkeling, spiaggetta Sub, tavola salvataggio, adaptive disabili, tavola da relax. Flo’Sail è dotato di due “anse lunate” una innovazione molto originale che accresce la performance idrodinamica della tavola e di uno schienale (cislonga) che permette nuovi gesti tecnico sportivi.

Perplessi? Quelli di Flo’Sail saranno lieti di soddisfare tutte le vostre domande. Andateli a trovare a Rimini oppure mandate una mail a info@flosail.com

www.flosail.com

SCOPRI TUTTE LE NEWS DI TECNICA & ACCESSORI

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In evidenza

Continua a leggere

Pulisce il winch, esplode la barca. Cosa è successo?

Lo scorso 26 novembre lo skipper francese Quentin Mocudet mentre stava facendo alcuni lavori di manutenzione al suo Mini 6.50 “Kiralamure”, ha fatto scoppiare un incendio che ha fatto esplodere la barca. Sembra che stesse utilizzando la famosa “Benzina F”.

Torna su