developed and seo specialist Franco Danese

Quelle situazioni che… ti rendono un velista frustrato

TENDENZE E se noleggiassi la barca a lungo termine?
7 ottobre 2018
TENDENZE In windsurf? Da oggi ci vai sdraiato: ecco la “follia” di una start-up italiana
8 ottobre 2018

Sharing is caring, condividilo con i tuoi amici!

frustrazioneRegatanti, crocieristi, navigatori. Le situazioni frustranti, in mare, sono dietro l’angolo. Eccone quindici, ma siamo certi che potrete arricchire la lista con tanti vostri “che frustrazione”… Contribuite con un bel commento!

CHE FRUSTRAZIONE…

… quando speri di ormeggiare alla prima perché hai a bordo tanta gente e ci tieni a fare bella figura, ma entra all’improvviso una raffica di venti nodi dalla tua sinistra e ti traversi brutalmente mentre i saputelli da banchina ti ridono in faccia.

… quando il wc di bordo si intasa dopo che il tuo intestino ha fatto i capricci. E non sei sulla tua barca, ma su quella di conoscenti alla lontana.

… quando hai fatto la regata perfetta, che neanche Torben Grael, ma in compensato scopri di essere arrivato quarto.

… quando speri di andare bene alla regata del Panzerotto con il tuo Jeanneau Sangria del ’77, ma sulla linea trovi schierati cinque RC 44, due TP52 e sei Maxi.

… quando per tutta la durata della crociera (tre settimane) hai il vento sul muso. Stai andando verso sud-est e hai lo scirocco. Frustrato vai a nord: tramontana.

… quando speri di passarci mure a sinistra ma non ci passi perché ti dà scarso.

… quando hai le lenze in acqua. Senti il rumore di un motoscafo che sfreccia verso di te, e calcoli che con le eliche ti trancerà i fili. Tu ti sbracci, ma niente. Lui ti passa sopra e zac! Tu smoccoli e gesticoli infuriato. E chi sta al timone del motoscafo… saluta.

… quando sei in layline perfetta, mure a dritta e ti dà scarso all’ultimo: devi virare e sei costretto a passare sulla poppa di 120 barche che hanno avuto la fortuna di essere pochi metri sopravvento rispetto a te.

… quando il vento cala vicinissimo alla boa e la corrente ti ci porta contro.

… quando uno scafavango degli anni ’70 con vele marce in dacron ti sfila sottovento e tu hai il gioco in laminato di carbonio, il tacktick e i guantoni da vela.

… quando giri la prima boa in testa, per l’emozione vai subito in poppa dimenticandoti della boa di disimpegno.

… quando giri la boa primo, con una manovra da manuale issi lo spi. Ma dalla bugna.

… quando in bolina tenti il bordo della vita: la flotta a destra, tu a sinistra. E a metà bordo, mentre sei ancora mure a dritta, cominci a orzare…

… quando sei sicuro di aver dato fondo sulla sabbia. Ma l’ancora non viene su…

… quando risali gli scalini del quadrato e appena il tuo busto esce… “Già che sei lì…”

SCOPRI TUTTE LE NEWS DI CROCIERE & AVVENTURE

4 Comments

  1. carlo ha detto:

    Quando cerchi un posto per la tua barca di sette metri e mezzo e ti sparano delle cifre che ti fanno rimpiangere di non aver scelto il ciclismo…

  2. giovanni ha detto:

    Quando il cantiere ti dice che i lavori li fanno loro xchè devono esser fatti in sicurezza… poi scopri che da dentro un capannone escono due cingalesi talmente blu da sembrare due pillole di Viagra giganti.

  3. andrewMcS ha detto:

    quando in una rada deserta…butti l’ancora…e pregusti la seratina con la tua lei….e dopo poco arriva la solita barcata di caciaroni…che danno fondo a pochi metri da te…ed addio bagnetto di mezzanotte come mamma ti ha fatto…!!!

  4. AntonioG74 ha detto:

    Quando dopo tante ricerche, visite e trattative riesci ad acquistare la barca e la moglie ti dice: “tanto qui sopra non ci salirò mai”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi