developed and seo specialist Franco Danese

Vele di prua avvolgibili, senza cavo antitorsione: ecco come ci è riuscita OneSails

FOTO Albero spezzato e affondato! Che paura per l’equipaggio del Fulmar a Saint Tropez!
5 ottobre 2018
PROVATE. Dufour 390 e 430, l’evoluzione della specie. FOTO
6 ottobre 2018

Sharing is caring, condividilo con i tuoi amici!

OneSails presenta IFS (Integrated Furling System), la nuova tecnologia per realizzare vele di prua avvolgibili prive di cavo antitorsione, grazie all’impiego delle tecnologie a filo continuo da sempre sviluppate da OneSails.

COME FUNZIONANO
Ed è proprio grazie a queste tecnologie che è possibile implementare direttamente nell’inferitura della vela avvolgibile un reticolo di fibre strutturali a filo continuo non rendendo più necessario l’utilizzo del cavo antitorsione. I vantaggi di questa tecnologia sono apprezzabili sia dal punto di vista della forma e della prestazioni della vela sia per quanto riguarda la sua maneggevolezza in issata ed ammainata.

Grazie ad una tensione di drizza inferiore del 30-35% rispetto ad una vela con cavo antitorsione, è possibile semplificare anche l’attrezzatura non rendendo necessaria l’adozione di una drizza demoltiplicata e riducendo sensibilmente il carico strutturale su bompresso o definiera, tutto a vantaggio della sicurezza.

SEMPLICI DA USARE
IFS è un sistema che OneSails applica a diversi tipi di vela dal Code 0 fino al Gennaker in Nylon. Oltre alla performance derivate dal profilo senza compromessi, tutte le vele con IFS risultano facili da usare, maneggevoli e sicure, perché esenti dalle incognite derivanti dal cavo antitorsione.

OTTO CONSIGLI PER UTILIZZARLE                                                                                        

  • Per avvolgere e svolgere la vela non è necessaria molta tensione nella drizza, giusto il minimo per renderla quasi rettilinea.
  • Avvolgere con il vento in poppa cercando di limitare il vento apparente.
  • Non lascare completamente la scotta ma di frizionarla.
  • Avvolgere la vela sempre dalla stessa parte. L’avvolgimento della parte alta risulterà migliore e più sicuro.
  • Prima di issare la vela avvolta, controllare che l’avvolgimento della parte alta sia corretto. Nell’ammainata e nello stivaggio si potrebbero perdere alcuni giri.
  • Quando la vela è aperta, regolare la tensione della drizza per ottenere la forma desiderata (più lasca per andature larghe, più cazzata per andature strette).
  • La vela non necessita di molta tensione di drizza ne per l’avvolgimento ne per la navigazione, nonostante ciò la struttura integrata (IFS™) è in grado di sopportare carichi importanti. Prestare quindi attenzione a non cazzare troppo la drizza per non danneggiare le attrezzature.
  • Non lasciare la vela issata quando avvolta in condizioni di vento apparente superiori ai 12 nodi.

LE CARATTERISTICHE IN 12 PUNTI

  • Nessun compromesso sul profilo aerodinamico.
  • Struttura integrata nella vela
  • che permette l’avvolgimento senza la necessità di cavi antitorsione.
  • Minor tensione della drizza
  • di circa il 65% rispetto ad una vela con cavo antitorsione.
  • Inferitura proiettata in avanti
  • che consente di navigare con angoli più larghi rispetto ad una vela con cavo antitorsione.
  • Semplice da manovrare
  • La vela avvolta, priva del cavo antitorsione, risulta leggera e maneggevole e si piega facilmente su se stessa.
  • Balumina con profilo stabile anche se stazzato come gennaker in base a regolamenti ORC e IRC.
  • Minor peso della vela grazie all’assenza del cavo antitorsione.
  • Finiture e accessori dedicati al sistema.

www.onesails.com/international/technology/ifs/integrated-furling-system

SCOPRI TUTTE LE NEWS DI TECNICA & ACCESSORI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi