Ormeggi gratuiti al transito per legge? A Ponza li devi pagare

IL REGALO PERFETTO!

Regala o regalati un abbonamento al Giornale della Vela cartaceo + digitale e a soli 69 euro l’anno hai la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi.

Torniamo ancora una volta sulle disavventure estive: questa volta non in Francia, non in Croazia, non in Corsica. Un “pasticciaccio” che ha fatto discutere è in salsa squisitamente italiana.

La bellissima Ponza continua a far parlare di sé: nonostante il nuovo Codice della Nautica contenga una norma che disciplina gli ormeggi al transito (è previsto l’accosto gratuito per un massimo di quattro ore fino a tre volte nel mese, nell’area riservata agli ormeggi al transito, che devono costituire almeno l’8% dei posti di barca totali), i diportisti che toccano terra per fare veloci commissioni (leggi: cambusa) continuano a sentirsi chiedere soldi dai vari gestori del porto.

E’ vero che la nuova normativa disciplina i porticcioli turistici e quello di Ponza è del demanio, ma è anche vero che la stessa norma prescriva che l’autorità marittima locale debba stabilire, con ordinanza, una quota di posti riservati all’accosto. Quando si tratta di crocifiggere chi va per mare, la legge viene applicata a dovere: quando viene promulgata una norma che tutela i diportisti, questa non viene presa in considerazione.

Dobbiamo auspicare l’arrivo a Ponza di uno “sceriffo” in stile Vecchio West per far rispettare una legge entrata in vigore ormai da mesi?

SCOPRI TUTTE LE NEWS DI CROCIERE & AVVENTURE

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri l’ultimo numero

Sei già abbonato?

Ultimi annunci
I nostri social

Iscriviti alla nostra Newsletter

Ti facciamo un regalo

La vela, le sue storie, tutte le barche, gli accessori. Iscriviti ora alla nostra newsletter gratuita e ricevi ogni settimana le migliori news selezionate dalla redazione del Giornale della Vela. E in più ti regaliamo un mese di GdV in digitale su PC, Tablet, Smartphone. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “iscrivimi”. Riceverai un codice per attivare gratuitamente il tuo mese di GdV!

Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


In evidenza

Può interessarti anche

Registrati



Accedi