Il Vocabolario Semiserio del Velista – Parte 22: da Clinker a Coltellaccio

IL REGALO PERFETTO!

Regala o regalati un abbonamento al Giornale della Vela cartaceo + digitale e a soli 69 euro l’anno hai la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi.

Prosegue l’esilarante viaggio goliardico nella terminologia marinaresca, “demolita” scherzosamente dal nostro Adriano Gatta: ecco a voi il Vocabolario Semiserio del Velista…

CLINKER
Particolare disposizione dei corsi del fasciame di un imbarcazione in ceramica che vengono uniti mediante rivettatura lungo i bordi dei corsi sovrapposti.

CLIPPER

  1. Nome di un simpaticissimo delfino(tursiops truncatus) che negli anni ‘60/’70 del secolo scorso era protagonista di una serie televisiva……poi è arrivato YOUPORN e più nessuno ha guardato il delfino…Forse però il delfino si chiamava FLIPPER, aveva due bottoni sui lati ed aveva 5 palle.
  2. Originale marca di accendini e cartine per sigarette, nota per un particolare tipo di accendino ricaricabile a butano, progettato da Enric Sardà e prodotto da Flamagas S.A. dal 1959. È spesso usato dai velisti perché antivento.

COCCA(vedi foto)
(vedi Addugliare)vezzeggiativo spesso usato come nome per barche”scannatoio”….
…facendo credere, all’ amante di turno, di aver dato il nome alla barca in suo onore << sai l’ho appena comperata e per il nome ho pensato a te che sei la mia Cocchina…..sali, sali a bordo; poi, al largo, ti faccio vedere la mia collezione di bozzelli…….e ti insegno a…….cazzare il fiocco……>>.
Normalmente si hanno più cocche, proprio come succede con quelle, che marinarmente parlando, si formano su cime e scotte.

COCCINELLO
Il maschio della coccinella, simpatico coleottero portafortuna a forma di semisfera con il dorso rosso o più raramente giallo con pois(puntini) neri.
Talvolta, navigando sottocosta, lungo rive boscose, può capitare che venga a posarsi sulle draglie.

CODA DI RATTO
Nei porti più malfamati, se non avete messo le opportune protezioni sulle cime d’ormeggio, potrebbero salirvi a bordo i Ratti, grossi topi meglio noti come Pantegane.
Portatevi a bordo un bel gatto di strada…..la coda di ratto sarà l’unica cosa che rimarrà del vostro indesiderato ospite.

COEFFICIENTE DI FINEZZA
Quello che manca al giorno d’oggi a molti marinai/velisti.

COFFEE GRINDER
Letteralmente, macinino da caffè.
Con l’uso delle cialde e delle capsule, è andato in disuso.

COLLARE
Cerchio metallico fissato attorno al Collo del vostro cane, portante uno o, raramente, più Golfari ai quali agganciare la medaglietta o una cima o una sagola per tenere fermo l’animale.

COLLO
A Collo; modo di dire per indicare l’azione di fissare il Collare al vostro cane di bordo.

COLTELLACCIO
Sarebbe buona cosa tenerlo a portata di mano per prevenire gli abbordi in mare ma può essere utile anche per tagliare, repentinamente, una cima Incattivata.

CONTINUA…

QUI IL LINK ALLA PUNTATA PRECEDENTE

QUI IL LINK A TUTTE LE PUNTATE DEL VOCABOLARIO

CHI E’ L’AUTORE DEL VOCABOLARIO SEMISERIO DEL VELISTA Adriano Gatta, bresciano DOC, classe 1956, free-rider, alpinista, ex nazionale di judo, appassionato di fotografia (sono sue le foto che corredano il racconto), collabora da tempo con il Giornale della Vela. Da anni va a zonzo per il Mediterraneo con il suo Sun Odyssey 40 Bravo Papà 3
NOTE
N.B.1 le definizioni riportate in corsivo sono serie e niente affatto spiritose, non hanno alcun significato scherzoso o goliardico e vanno, quindi, interpretate in modo corretto. Ne potrebbe andare della Vostra vita.
N.B.2 tutti i termini presenti nel vocabolario sono termini legati alla marineria; se volete conoscerne il reale significato vi consiglio: IL VOCABOLARIO DEL VELISTA di Giancarlo Basile ed. Incontri Nautici.
N.B.3 come tutti i vocabolari che si rispettino, i termini sono tutti, CATEGORICAMENTE, in ordine alfabetico.
N.B.4 i termini che nel testo, quando è opportuno, appaiono in grassetto, sono trattati nel vocabolario.
N.B.5 nel libro vengono citati alcuni termini che non compaiono ne Il Vocabolario del Velista. L’ Autore ha deciso, deliberatamente, di inserire questi termini a suo rischio e pericolo.
N.B.6 le immagini, sia di copertina che nel testo, sono tutte dell’Autore.
Qualsiasi riferimento a persone o avvenimenti è puramente casuale…….
L’Autore
Adriano Gatta
DISCLAIMER: L’interpretazione alla lettera di tutti i termini presenti in questo vocabolario, può provocare gravi danni alla Vostra imbarcazione, a quelle naviganti in acque limitrofe alla vostra, agli equipaggi ed a tutte le persone coinvolte nella lettura. L’Autore declina ogni responsabilità per danni a persone o cose causati dalla corretta interpretazione dei termini stessi presenti nel Vocabolario. Per una corretta navigazione, si prega di fare riferimento, unicamente, a testi che trattino, seriamente, la terminologia marinaresca.

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri l’ultimo numero

Sei già abbonato?

Ultimi annunci
I nostri social

Iscriviti alla nostra Newsletter

Ti facciamo un regalo

La vela, le sue storie, tutte le barche, gli accessori. Iscriviti ora alla nostra newsletter gratuita e ricevi ogni settimana le migliori news selezionate dalla redazione del Giornale della Vela. E in più ti regaliamo un mese di GdV in digitale su PC, Tablet, Smartphone. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “iscrivimi”. Riceverai un codice per attivare gratuitamente il tuo mese di GdV!

Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


In evidenza

Può interessarti anche

Il Vocabolario Semiserio del Velista – Parte 29: da Echo a Ettopascal

Prosegue l’esilarante viaggio goliardico nella terminologia marinaresca, “demolita” scherzosamente dal nostro Adriano Gatta: ecco a voi il Vocabolario Semiserio del Velista… ECHO Nella nautica la lingua ufficiale universalmente riconosciuta è l’Inglese. Quindi i velisti veneti, nel compilare una protesta al

Il Vocabolario Semiserio del Velista – Parte 28: da Doppiare a Dullia

Prosegue l’esilarante viaggio goliardico nella terminologia marinaresca, “demolita” scherzosamente dal nostro Adriano Gatta: ecco a voi il Vocabolario Semiserio del Velista… DOPPIARE Termine, il cui significato, vostra moglie non ricorda dai tempi della prima notte di nozze. N.B. nella tranquillità

Il Vocabolario Semiserio del Velista – Parte 27: da Deriva a Doccia

Prosegue l’esilarante viaggio goliardico nella terminologia marinaresca, “demolita” scherzosamente dal nostro Adriano Gatta: ecco a voi il Vocabolario Semiserio del Velista… DERIVA Terza persona singolare del verbo derivare. L’A. però, in mancanza di un adeguato vocabolo, non è in grado

Registrati



Accedi