developed and seo specialist Franco Danese

Il Vocabolario Semiserio del Velista – Parte 9: da Banco a Barber Hauler

Come manovrare senza aiuto di nessuno: ridurre il genoa
12 agosto 2018
C’è dell’oro in Danimarca, Tita-Banti sono campioni del mondo Nacra 17!
12 agosto 2018

Sharing is caring, condividilo con i tuoi amici!


Prosegue l’esilarante viaggio goliardico nella terminologia marinaresca, “demolita” scherzosamente dal nostro Adriano Gatta: ecco a voi il Vocabolario Semiserio del Velista…

BANCO
Se a bordo avete degli accaniti giocatori di carte, ricordate che, per definizione, il Banco vince sempre.

BANDIERA DI CORTESIA(vedi foto)
“Piccola” bandiera posta sul lato di dritta(generalmente sotto le prime crocette) dell’imbarcazione che sta ad indicare il paese ospitante la barca(che ovviamente batte un’altra bandiera.

BANDA
Gruppo di velisti(normalmente di sesso maschile e anche d’una certa età) che vagano su improponibili barche a vela da un porto all’altro alla ricerca di altrettanto improponibili e, spesso inattuate, avventure erotico-sensual-morbose delle quali, poi, farsi vanto con gli amici, una volta tornati in città.

N.B. gli amici, in quanto tali, conoscendo gli elementi, lasciano dire……

BANDO
Famoso, anche se ormai un po’ obsoleto, modo di dire del classico skipper toscano: Bando alle ciance !!! rivolgendosi al proprio equipaggio che, come al solito, sta perdendo tempo sul molo a “cianciare” e non si decide a salire a bordo a rassettare la barca.
Le ciancie sono(nel vernacolo toscano) le chiacchiere futili e vane,
per cui “bando alle ciance” può avere il significato “basta con le parole” e passiamo ai fatti.

BANSIGO(BANZIGO)
Termine dialettale genovese per indicare il ben più comodo Imbrago.

BARBA DI GATTO
In onore dell’A. viene preferito il termine BARBA DI GATTA( visto che la porta da ben 43 anni).

BARBER HAULER
Ciò che potreste vedere sull’insegna del pittoresco Parrucchiere/Barbiere
(in dialetto bresciano Barbér, in inglese Bàrber) Inglese, tale Thomas Hauler, trapiantato sulle rive del lago di Garda, dove svolge la sua attività.
Ovviamente fra i suoi clienti ha anche qualche velista……

CONTINUA…

QUI IL LINK ALLA PUNTATA PRECEDENTE

QUI IL LINK A TUTTE LE PUNTATE DEL VOCABOLARIO

CHI E’ L’AUTORE DEL VOCABOLARIO SEMISERIO DEL VELISTA Adriano Gatta, bresciano DOC, classe 1956, free-rider, alpinista, ex nazionale di judo, appassionato di fotografia (sono sue le foto che corredano il racconto), collabora da tempo con il Giornale della Vela. Da anni va a zonzo per il Mediterraneo con il suo Sun Odyssey 40 Bravo Papà 3

NOTE
N.B.1 le definizioni riportate in corsivo sono serie e niente affatto spiritose, non hanno alcun significato scherzoso o goliardico e vanno, quindi, interpretate in modo corretto. Ne potrebbe andare della Vostra vita.
N.B.2 tutti i termini presenti nel vocabolario sono termini legati alla marineria; se volete conoscerne il reale significato vi consiglio: IL VOCABOLARIO DEL VELISTA di Giancarlo Basile ed. Incontri Nautici.
N.B.3 come tutti i vocabolari che si rispettino, i termini sono tutti, CATEGORICAMENTE, in ordine alfabetico.
N.B.4 i termini che nel testo, quando è opportuno, appaiono in grassetto, sono trattati nel vocabolario.
N.B.5 nel libro vengono citati alcuni termini che non compaiono ne Il Vocabolario del Velista. L’ Autore ha deciso, deliberatamente, di inserire questi termini a suo rischio e pericolo.
N.B.6 le immagini, sia di copertina che nel testo, sono tutte dell’Autore.
Qualsiasi riferimento a persone o avvenimenti è puramente casuale…….
L’Autore
Adriano Gatta
DISCLAIMER: L’interpretazione alla lettera di tutti i termini presenti in questo vocabolario, può provocare gravi danni alla Vostra imbarcazione, a quelle naviganti in acque limitrofe alla vostra, agli equipaggi ed a tutte le persone coinvolte nella lettura. L’Autore declina ogni responsabilità per danni a persone o cose causati dalla corretta interpretazione dei termini stessi presenti nel Vocabolario. Per una corretta navigazione, si prega di fare riferimento, unicamente, a testi che trattino, seriamente, la terminologia marinaresca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi