Dalla Puglia a Israele in flottiglia e in amicizia: arriva il rally Vele Aperte!

IL REGALO PERFETTO!

Regala o regalati un abbonamento al Giornale della Vela cartaceo + digitale e a soli 69 euro l’anno hai la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi.


Cari velisti in cerca di una vacanza in barca diversa, in compagnia e in sicurezza, questa notizia fa per voi. Il prossimo 12 maggio prenderà il via Vele Aperte 2019. Il primo rally nautico e culturale non competitivo (organizzato da semplici appassionati) che, dalla Puglia (partenza probabile da Brindisi) vi porterà nella città tre volte santa, Gerusalemme (con approdo via mare a Tel-Aviv o Haifa). Sedici tappe e trentadue giorni di navigazione, un’occasione unica per navigare sulle acque (a noi) meno conosciute del Mediterraneo, per un totale di 1.085 miglia.

UN SUGGESTIVO “PELLEGRINAGGIO”
Tra i luoghi toccati in questo vero e proprio pellegrinaggio verso Israele (non a caso la manifestazione è già stata ribattezzata “veleggiata per la pace”), le meravigliose isole della Grecia, da Corfù a Lefkas, da Itaca a Vathi, passando poi per Cefalonia, Zacinto, Pilos, Citera, Creta, Karpathos e Rodi. Da lì si passerà a Cipro (a Limassol) per chiudere la navigazione ad Haifa o a Tel Aviv, da cui poi si raggiungerà Gerusalemme.

MEGLIO ISCRIVERSI SUBITO
Vele Aperte, spiegano gli organizzatori, “ha l’obiettivo di raccogliere appassionati attorno alla storia, all’arte, alle antiche rotte del mare, alle meravigliose isole della Grecia, all’idea che il mar Mediterraneo deve essere un mare di pace e di comunicazione tra i popoli e non un luogo di sofferenza e scontri”. Se nella prima fase la navigazione sarà più “spedita”, da Creta in poi aumenterà la permanenza nei porti per dare unità alla flottiglia: se qualcuno si attarderà per eventuali avarie e riparazioni, o per condizioni meteo avverse, non ci saranno problemi.

Siamo già nei tempi giusti per l’iscrizione, perché la flottiglia sarà a numero chiuso: “Non vorremmo con noi più di sette, otto barche perché previlegiamo l’aspetto amatoriale, una gestione tecnica facile della veleggiata, vivendo un turismo “lento” come da celebrazioni del MIBACT previste per il 2019”. Tutte le barche dovranno essere dotate di EPIRB e verrà fornita una lista di accessori consigliati sarà data a ogni equipaggio partecipante. Saranno previste facilitazioni per la prenotazione dei porti, convenzioni con assicurazioni mediche, assistenza tecnica, servizio meteo, tracciamento satellitare, eventi e incontri locali.
Per info e preiscrizioni: info@showbyte.it, www.veleaperte.it

SCOPRI TUTTE LE NEWS DI CROCIERE & AVVENTURE

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri l’ultimo numero

Sei già abbonato?

Ultimi annunci
I nostri social

Iscriviti alla nostra Newsletter

Ti facciamo un regalo

La vela, le sue storie, tutte le barche, gli accessori. Iscriviti ora alla nostra newsletter gratuita e ricevi ogni settimana le migliori news selezionate dalla redazione del Giornale della Vela. E in più ti regaliamo un mese di GdV in digitale su PC, Tablet, Smartphone. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “iscrivimi”. Riceverai un codice per attivare gratuitamente il tuo mese di GdV!

Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


In evidenza

Può interessarti anche

Registrati



Accedi