developed and seo specialist Franco Danese

Prove di Coppa America? In svizzera si vola a oltre 25 nodi su un piccolo monoscafo foiler

Cocktail in rada senza scendere dalla barca? Preparate il ghiaccio, al resto pensa NIO
3 giugno 2018
plastica
Plastica monouso, dieci punti per gestirla al meglio e non inquinare il mare
4 giugno 2018

Aspettando i futuri AC 75 super foiler con i quali si correrà la prossima Coppa America, che vedremo non prima di marzo 2019, c’è chi inizia a sperimentare qualcosa che potrebbe avere tratto spunto dai futuri mostri volanti. Eric Monnin, lo specialista di match race svizzero che ne ha sviluppato il design, e suo fratello Jean Claude Monnin, membro dell’Emirates Team New Zealand design team, hanno messo in acqua un monoscafo dal full foiling molto interessante.

In realtà ciò che potrebbe ricordare i futuri Coppa America è più che altro la forma dello scafo, per il resto le differenze sono diverse. A cominciare dal fatto che questo piccolo monoscafo lungo otto metri del peso di soli 850 kg ha una deriva cosa che non dovrebbero avere gli AC75. I foil poi ricordano quelli di un Figaro 3 di ultima generazione ma comunque si discostano anche da questo dato che quelli del Figaro servono più che altro a fornire raddrizzamento e un modesto effetto lift mentre questi fanno decisamente decollare la barca. I primi test parlano di volo stabile a oltre 25 nodi di velocità. Lo vedremo all’opera in occasione delle prossime classiche sui laghi svizzeri.

 


ENTRA NEL CLUB DEL GIORNALE DELLA VELA
Ti piace il nostro punto di vista sul mondo della vela? Allora non devi far altro che entrare nel club e iscriverti alla nostra newsletter gratuita, per ricevere ogni settimana le migliori news di vela selezionate dalla nostra redazione. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “Iscrivimi”.


Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


C’è di più! Sul nostro canale YouTube ti aspetta tutta la vela, minuto per minuto. Ma in video!

ISCRIVITI GRATIS

ABBONATI E SOSTIENICI

Hai visto quanta carne al fuoco? Se apprezzi il nostro lavoro abbonati al Giornale della Vela. Non solo ricevi a casa la rivista ma ti facciamo un regalo unico: accedi all’archivio storico digitale del Giornale della Vela e leggi centinaia e centinaia tra i migliori articoli apparsi sulle pagine del GdV dal 1975 ai giorni nostri!

ABBONATI SUBITO


 

1 Comment

  1. Lucio 5295 ha detto:

    Non mi pare che i foil siano simili a quelli del Figaro3.
    Dalle foto questi sembrano foil monopezzo con sezione triangolare, che possono essere alzati e abbassati sull’acqua quel tanto che basta per far alzare lo scafo (che è tagliato sul fianco per consentirlo)
    Queste non sono quindi wings, ma una soluzione inedita, molto più intelligente e robusta!!!
    Bravi svizzerotti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi