developed and seo specialist Franco Danese

Nuovo RM 11.80: Marc Lombard ha deciso di stupire tutti

Ambrogio Beccaria le suona ai francesi, vittoria alla Mini en Mai dopo un duello pazzesco
26 maggio 2018
6,50 metri sopra il mare: la (nostra) durissima vita a bordo di un Mini
28 maggio 2018

Sharing is caring, condividilo con i tuoi amici!

Nel disegno visto da prua si nota, poco sopra le finestre laterali della fiancata, la svasatura della murata che proseguirà anche su parte della coperta

Quando abbiamo ricevuto i primi disegni del nuovo RM 11.80 di Fora Marine, oltre a notare alcuni dettagli tipici del design di questo cantiere, sempre a firma Marc Lombard, non abbiamo potuto fare a meno di notare anche alcuni elementi radicalmente nuovi.

La mano di Marc Lombard del resto, abile disegnatore fra l’altro di open oceanici, ha lasciato un segno evidente: i volumi anteriori sembrano infatti ricordare quelli visti su barche come i Class 40 o gli Imoca 60, con una prua nettamente inversa e soprattutto un elemento ulteriormente innovativo: un accenno di svasatura della murata al dir poco interessante, che ci confermano proseguirà in parte anche sulla coperta nelle forme definitive.

Un elemento già visto in racer puri (per esempio sull’IMOCA 60 Hugo Boss era esasperato), dato che contribuisce a rendere il profilo della barca maggiormente aerodinamico e a conferire minori turbolenze alle vela di prua. Un dettagli0 questo che rende la costruzione del nuovo RM 11.80 molto articolata, dato che a scelta di Marc Lombard di avere la coperta rientrante obbliga ad aver i primi redan in compensato marino e l’ultimo in vtr che si accoppia con la coperta in sandwich per ottenere la forma tondeggiante.

Una barca quindi che già dai primi disegni, e in attesa di vederne di più e conoscere i dati tecnici ufficiali, la barca ha già attirato a se non poca curiosità.

www.rm-yachts.com

www.yachtsynergy.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi